Co26 Est: Valrendena – Wiz Bologna 11-2 e 6-2

Seppur il weekend tra le nevi di Pinzolo si sia concluso con una doppia sconfitta, gli Wizards registrano due incontri molto dissimili l’uno dall’altro.

Sabato 29 si è giocato alle 18.00 nel magnifico campo di Pinzolo.

I maghi hanno trovato la neve ad accoglierli ma il freddo di montagna non è bastato per svegliare la squadra che disputa un primo tempo orrendo incassando ben 7 gol. Si gioca a tre linee, Hermann Vallieri in porta, mentre Toletti, squalificato, è sostituito in panchina dall’esordiente Lucio Garofalo, ai più noto come fondatore dei Frozen Goofies.
Forse la stanchezza del viaggio, forse un generale torpore invernale mette sul campo diversi birilli rossoblu e lascia carta bianca ai trentini che sfruttano un gioco vario e veloce per disorientare gli avversari e acquisire un bel margine.
Solo la durezza di Nicola Da Rin in spogliatoio riesce a svegliare un po’ gli animi e il Bologna contiene il risultato nel secondo tempo con un parziale di 1-0.

Il terzo periodo si lotta, ma è troppo tardi. A nulla servono due reti dei difensori Mauro Galeotti e Matteo Garutti a fronte delle tre del Valrendena.
11-2: i Wizards lasciano il campo ancora pesantemente sconfitti, nonostante la buona prestazione del portiere Hermann Vallieri.

Domenica 30, ore 21, è tutta un’altra storia.

Nonostante le condizioni meteo avverse costringano qualche elemento del team al rientro anticipato, i Maghi non ci stanno a figurare come la sera precedente. L’apporto aggiuntivo di Fabris (prima fermo per una giornata di squalifica) si fa sentire. Il gioco a due linee è veloce e i cambi corti, c’è grinta sul campo e il gol di "captain" Claudio Farrilli su rebound fa intendere che ce la si può fare, nonostante un gol sotto al termine del primo periodo (2-1) ed il ritiro per infortunio di Tumiati.
Il secondo periodo è all’insegna della parità: diversi gli attacchi a Vallieri, che si prodiga in parate spettacolari e mantiene inviolata la porta del secondo tempo.
Lo spogliatoio è un fermento, si può fare, i Wizards lo sanno e nel terzo periodo provano il tutto per tutto ma un solo disco entra nel sette della porta avversaria per opera di Michele Fabris. Nonostante i capolavori plastici di Hermann Vallieri, il Valrendena affonda sull’acceleratore e ribadisce con altri 4 segni sul tabellone chi deve vincere la partita.
L’incontro termina a “lume di candela” per la mancanza di energia elettrica nello stadio: con mezzo metro di neve fuori, agli Wizards rimane solo una suggestiva atmosfera natalizia.

In conclusione, altro weekend in negativo per il Bologna che tarda ad imparare certe lezioni, ma gode – nonostante i risultati – di uno spirito ancora forte e combattivo. Entrambe le partite nel complesso corrette, da segnalare un ottimo arbitraggio, discreto e regolare.

Sabato 29.11: HCV – BWHC 11-2 (7-0; 1-0; 3-2)
Marcature per i Wizards: Galeotti, Garutti.

Domenica 30.11 (partita anticipata del girone di ritorno): BWHC – HCV 2-6 (2-1; 0-0; 4-1)
Marcature per i Wizards: Farrilli, Fabris.

Ufficio Stampa Wizards Bologna 3.12.08