Augusta cessa le operazioni

di Francesco Seren Rosso

Gli Augusta Lynx hanno sospeso le operazioni per la stagione corrente, dopo che la proprietà ha annunciato di non aver trovato le risorse necessarie per completare la stagione, stimate dal proprietario Robert Burch in 300.000 dollari. Negli ultimi giorni circolavano dei rumors che il budget, con l’aiuto degli affiliati NHL Tampa Bay Lighting, fosse stato recuperato, tali voci si sono rivelate infondate, poratndo così la franchigia alla chiusura dopo 18 partite disputate, di cui 6 vinte e 12 perse, tra le quali una ai supplementari ed una ai rigori.
Tutti i giocatori e staff sotto contratto sono automaticamente diventati freeagent, ad eccezione di Riku Helenius, Chris Lawrence e Kevin Quick, sotto contratto con i Tampa Bay Lighting che li ha richiamati.

Gli Augusta Lynx sono nati nel 1998 ed hanno sempre giocato alla James Brown Arena, che fino al 22 agosto 2006 si chiamava Civic Center, e devono il loro nome al toneo Masters di golf torganizzato ad Augusta. Non hanno mai vinto la Kelly Cup, raggiungendo come miglior risultato la Semifinale di Conference nel 1999/2000 sconfitti per tre partite ad uno dai Greenville Grrrowl.

Tags: