25a: Mannheim ferma Hannover, Francoforte si porta a -1

di Claudio Brescia

Le Aquile di Mannheim fermano la corsa di Hannover, che sente ora sul collo il fiato dei Leoni di Francoforte che riducono ad uno i punti di distacco dalla vetta grazie ad una vittoria sui Pinguini di Krefeld, alle prese con un momento nero. Gli Orsi Polari di Berlino continuano a macinare terreno vincendo il derby degli orsi con i Grizzly di Wolfsburg. Continuano le prestazioni altalenanti degli Iserlohn Roosters che vengono sconfitti dagli Ice Tigers di Norimberga, mentre in coda sembrano rianimarsi le Volpi di Duisburg che, raccogliendo 6 punti in questo weekend, dimezzano da 12 a 6 il ritardo dal penultimo posto.
Le Aquile di Mannheim quest’anno si sono tolte parecchie volte la soddisfazione di battere la formazione del momento e questa volta, davanti ai 6.464 della Tui Arena di Hannover, è toccato agli Scorpioni, sconfitti 2-3 (30-31 al tiro) in una partita correttissima (8 minuti su 4 interventi a testa). Una rete di Adam Mitchell su assist di Chris Herperger e Eric Schneider al 3’ 46” chiude il 1° periodo a favore dei padroni di casa, mentre nel 2° tempo le Aquile raccolgono 3 reti con Dan McGillis in superiorità, Michael Hackert e Francois Methot. Sull’1-3, nell’ultimo drittel gli Scorpioni accorciano le distanze con la rete del definitivo 2-3: per una curiosità statistica, la rete viene nuovamente firmata da Adam Mitchell su assist di Chris Herperger e Eric Schneider, che raccolgono 2 punti a testa, mentre tra gli ospiti si segnalano Francois Methot (1 rete + 1 assist) e Ronny Arendt (2 assist).
Vittoria di misura dei Leoni di Francoforte che battono i Pinguini di Krefeld con uno sparuto 2-1 (0:0, 2:1, 0:0, 32-30 al tiro) che accontenta ugualmente i 6.500 della Eissporthalle am Ratsweg. Tutti i goal sono stati segnati nel periodo centrale: John Slaney apre le marcature per i Leoni al 3’ 59”, Herberts Vasiljevs pareggia al 18’ 42” ma 7” dopo Christoph Gawlik concretizza la reazione dei padroni di casa con la rete che chiude i giochi. Sul cattivo momento della formazione pesano ancora le condizioni di Shay Stephenson, non ancora rimessosi da un vecchio infortunio alla schiena che gli costò il primato in classifica marcatori ai tempi dei Vipers Milano.
Berlino si conferma 3° battendo i Grizzly di Wolfsburg 2-3 (22-35 al tiro). La rete del 2a linea Sebastian Furchner al 6’ 43” chiude il primo parziale sull’1-0, mentre gli ospiti si aggiudicano in 2° drittel con reti di Alexander Weiß al 10’ 36” e Jens Baxmann al 19’ 51”. Nell‘ultimo terzo di gioco Sebastian Furchner firma il pareggio al 4’ 22” ma all’11’ 30 Stefan Ustorf del Berlino fa tutto da solo e, in superiorità, si beve mezza formazione avversaria e sigla la rete della vittoria.
Davanti ai 5.144 spettatori dell’Iss Dome di Düsseldorf i Metro Stars inguaiano nuovamente la stagione di coach Bob Manno, che stava lentamente riportando in corsa le Tigri di Straubing. il 3-1 finale fa torto all’onesto 29-28 al tiro di cui sono stati capaci gli ospiti. Il primo tempo si chiude a favore dei padroni di casa con le segnature di Peter Ratchuk su assist di Fabio Carciola (tedesco di Kassel) al 3’ 02” e Daniel Kreutzer all’11’53”. Nel secondo drittel Evan Kaufmann in superiorità numerica allunga ulteriormente le distanze al 2’ 29” ed al 19’ 20” arriva la rete degli ospiti con Eric Meloche in superiorità.
Sconfitta all’overtime per i Roosters di Iserlohn che, davanti ai 3.192 spettatori della Eissporthalle Iserlohn incassano dagli Ice Tigers di Norimberga un 2-3 nonostante la supremazia al tiro (31-40) ed il ritorno in 1a linea del duo delle meraviglia Robert Hock – Michael Wolf (i due top-scorer della Liga). La rete dei Galletti al 15’ 51” con Ryan Ready in superiorità fissa il primo tempo sull’1-0, mentre il 2° periodo di gioco vede le due reti degli ospiti con Scott King in superiorità al 13’ 26” e Petr Fical al 17’ 24”. Nel drittel finale il duo Hock – Wolf pareggia i conti già dopo 40”, ma la situazione resta invariata fino al 18” del supplementare, quando Petr Fical firma la sua doppietta e chiude l’incontro.
Nonostante abbiano tirato nettamente di più (35-26), gli Squali di Colonia incassano un 2-4 (2:1, 0:2, 0:1) dalle Pantere di Augsburg per la delusione dei 8.683 spettatori della Lanxsess Arena. La partita offre il meglio già nel primo drittel, con le marcature degli ospiti all’8’ 21” con Chris Collins (1 + 1) e dei padroni di casa con Mike Johnson e Christoph Ullmann su rigore per uno sgambetto di Jeff Likens. Nel 2° periodo le Pantere rimontano ed allungano il passo con le reti di Rhett Gordon all’1’ 12” e Mark Murphy (1+2) al 6’ 00”, mentre nell’ultimo drittel Christian Chartier firma al 15’ 25” il 2-4 finale.
Le Volpi di Duisburg battono gli Huskies di Kassel e si aggiudicano il derby cinofilo per 3-2 (28-30 al tiro). Buona partenza degli ospiti che al 5’ 50” si trovano in inferiorità ma segnano con Sean Tallaire, mentre al 18’ 46” Martin Bartek firma il raddoppio che chiude il parziale. Nel 2° periodo parte la rimonta delle Volpi che segnano con Peter Abstreiter all’8’ 56” e nel drittel finale con Steve Palmer al 7’ 32” e Justin Cox al 12’ 18, su assist dell’ex idolo dei Vipers Milano Daniel Tkaczuk.

Tags: ,