15ª giornata… alla sirena

di Alessandro R.

CORTINA-RITTEN SPORT 3-2: All’Olimpico va in scena lo scontro tra le due più immediate inseguitrici della capolista Bolzano: la spuntano gli scoiattoli al termine di una gara equilibrata e decisa negli ultimi dieci minuti di gioco. Il solito Scandella -grande stagione per lui finora- porta in vantaggio i suoi in apertura di partita; la replica arriva al 12.56, quando Gallace infila l’incrocio dei pali con una staffilata da lontano. Il pareggio sembra caricare il Cortina, ma nel momento migliore degli ampezzani è il Renon a trovare il nuovo vantaggio con Nemececk. Un periodo centrale senza reti, ma con diverse scazzottate, fa da preludio al drittel conclusivo che vede -in un sol giro di lancette- prima il Cortina prima trovare il pareggio con Watson e poi il gol della vittoria ancora con Gallace.

PONTEBBA-FASSA 0-1: Continua la striscia negativa del Pontebba, che dopo aver perso contro l’Alleghe giovedì, deve inchinarsi anche al Fassa. L’incontro non decolla, ma al giro di boa del primo periodo è Desrochers a trovare il gol che risulterà poi decisivo. Il Pontebba prova a riequilibrare il match, ma a rendersi pericolosi sono spesso i ladini, che al 34.53 sfiorano il raddoppio con Felicetti, che centra il palo della porta di Carpano. Il risultato non cambia fino alla fine di una partita di sicuro non bella, ma molto importante per i ragazzi di Python, che riacciuffano, in attesa del recupero Alleghe-Bolzano il fondamentale quarto posto utile per i playoff; per il Pontebba è vera crisi, con un ultimo posto sempre più solitario in virtù della contemporanea vittoria del Valpusteria.

ASIAGO-VALPUSTERIA 3-5: La vittoria del derby sul Renon ha caricato a dovere i lupi, che stasera raccolgono la seconda vittoria consecutiva. All’Odegar i primi due periodi sono sufficienti per far capire all’Asiago quali siano le intenzioni dei pusteresi, che chiudono il secondo drittel avanti per tre reti a zero (Barber, Tallari e Oberrauch). Parco e Johnson guidano la riscossa asiaghese ad inizio terzo periodo, ma la seconda rete di Barber ristabilisce le distanze. Camazzola toglie il portiere con largo anticipo per tentare il tutto per tutto: la mossa pare sortire gli effetti sperati perchè al 58.18 Pegoararo segna la rete che riaccende le speranze di pareggio. Speranze che svaniscono però di colpo al 59.14 quado Tallari, al secondo tentativo dopo il palo del 58.45, realizza a porta vuota la rete del definitivo 3-5.

Tags: