13ª giornata…alla sirena

di CFS

SHC FASSA SALUMI LEVONI – SG CORTINA DE VILMONT CHAMPAGNE 5-2 (1:1)(1:0)(3:1). Nel derby la capolista Cortina trova pane per i suoi denti ed esce battuta dallo Scola da un arrembante Fassa. Sono i cortinesi a segnare per primi con capitan De Bettin, ma passa poco più di un minuto e Jeff Paul con un tiro dalla blu ristabilisce la parità. Nel secondo periodo il Cortina si butta in avanti ma Tragust riesce a fermare tutti gli attacchi, ed è Felicetti a battere l’estremo cortinese da distanza ravvicinata ed a portare in vantaggio i fassani. Terzo tempo ancora di marca fassana, sempre in avanti, con Piffer che prima sfiora il palo, ma poi nell’azione successiva approfitta di un rebound concesso da un acciaccato Maund che non riesce a rialzarsi per ribattere in rete in disco. Il quarto gol dei padroni di casa è opera di Reynolds che in contropiede batte l’estremo cortinese che è costretto ad abbandonare il ghiaccio per infortunio lasciando il posto ad Alberti. I cortinesi stringono i denti e vanno a segno in modo fortunoso con il disco che carambola sul pattino di Dantone e scivola alle spalle di Tragust. Il “gollonzo” sprona gli scoiattoli a provarci e Tragust ha il suo daffare a contenere gli attacchi cortinesi. Adey tenta il tutto per tutto nell’ultimo minuto con i sei uomini di movimento, ma è Luca Felicetti che recupera il disco sulla blu e va a segno a porta vuota per il 5 a 2 finale.

HC RED ORANGE PUSTERTAL – TEGOLA CANADESE ALLEGHE HOCKEY 4-5 (2:3)(1:1)(1:0) (0:1) Gara che finisce all’overtime tra due squadre che danno spettacolo. Primo tempo ricco di emozioni, con il ValPusteria che presenta tra i pali dal primo minuto il neo acquisto Nissinen, ma senza Trevisani fermo in infermeria per la botta alla testa rimediata nella partita di giovedì: inizia bene andando a segno con Watson in superiorità numerica. La reazione dell’Alleghe è immediata, Wiklander pareggia approfittando del power play con Barber in panca puniti. Ristabilita la parità numerica è Jamieson a raddoppiare per gli ospiti. L’alleghe sale in cattedra ed è Jacobsen ad andare a segno. I Pusteresi però non ci stanno e riescono ad accorciare con Hofer. Nel secondo periodo bastano però trenta secondi e Wiklander batte per la seconda volta nella serata Nissinen. Nuovamente i Lupi accorciano le distanze ancora in superiorità numerica con Barber. I Pusteresi macinano gioco ma Groeneved fa buona guardia. Nel terzo periodo è De toni ad impegnare Nissinen, mentre Barber e Chitarroni vengono mandati in panca puniti con l’alleghese che rimedia anche 10 minuti per proteste. Pusteria in avanti e Groeneveld costretto agli straordinari. La costanza dei Lupi viene premiata ancora in superiorità numerica, Veggiato in panca puniti, con azione insistita di Oberrauch e Tallari, con Watson a far “esplodere” il Lungo Rienza impattando la partita portandola ai supplementari.
Il pericolo maggiore alla porta alleghese è di Bernakevitch con il puck che sfiora l’incrocio dei pali, ma è Bilotto ad andare a segno con il gol che chiude la partita.

HC INTERSPAR BOLZANO FOXES – EMISFERO IPERMERCATI ASIAGO HOCKEY 4-1(1:0)(1:1)(2:0). Tutto come previsto al Palaonda, Asiago che non riesce a tenere il passo dei campioni d’Italia. Partono a spron battuto i bolzanini che dopo neanche 4 minuti vanno a segno con Corupe. Gli asiaghesi non ci stanno e ci provano con Tuzzolino e Parco ma Hakkinen è pronto a fermare gli attacchi dei giallorossi. Dall’altra parte Bellissimo viene impegnato da Jardine. A fine periodo l’Asiago ha un power play a disposizione ma non porta risultati. Nel secondo periodo è Zisser a raddoppiare per i padroni di casa, mentre è Matteo Tessari per gli asiaghesi che riesce a sorprendere Hakkinen dopo un’indecisione della difesa bolzanina.
Nel terzo periodo occasione non sfruttata per Borrelli ed in conseguenza di una serie di penalità per parte che portano i bolzanini a giocare in quattro contro tre, è Corupe ad andare in rete. I ragazzi di Camazzola si buttano in avanti provando a superare l’estremo bolzanino, ma offrono il fianco al contropiede di Di Casmirro che batte Bellissimo per il 4 a 1 finale. Da segnalare un probabile infortunio a Luca Ansoldi non più sceso sul ghiaccio nel terzo periodo.

RITTEN SPORT RENAULT TRUCKS- SG GENERALI AQUILE FVG PONTEBBA 6-2 (3:0)(0:1)(2:1) Il Ritten Sport porta a casa una vittoria meritata superando il Pontebba con lo stesso punteggio con cui i friulani li avevano battuti all’andata.Il primo tempo vede i Rittner Buam, padroni del ghiaccio con gli ospiti molto nervosi, costretti a giocare i primi minuti della partita spesso in inferiorità numerica ma con Carpano a fare buona guardia; è però in parità numerica che Daccordo riesce a battere l’estremo pontebbano. Il Renon ci prende gusto e prima con Scandella poi nuovamente con Daccordo porta a tre le marcature nel primo periodo. Il secondo drittel vede gli ospiti osare di più e dopo i tentativi di Corbeill e Scandella, è il Pontebba ad andare a segno con Sparre. Le Aquile hanno un paio di power play a disposizione ma non ne approfittano ed i Lupetti vanno al riposo con due gol di vantaggio. Al rientro sul ghiaccio i friulani si riavvicinano andando a segno con Genette, ma è ancora il Renon ad allungare con Nemececk su rebound non trattenuto da Carpano. La quinta rete è ftocopia della precedente, con Nemececk che recupera un disco su tiro di Tudin. A fil di sirena è Ivan Demetz su ottimo assist di Astashenko a battere l’estremo pontebbano ed a siglare il sei a due finale.

Tags: