Torneo 4 nazioni Under 20: anche contro l’Austria supplementari fatali per l’Italia

Comunicato stampa

Seconda sconfitta all’overtime per l’Italia che spreca
un doppio vantaggio contro la formazione austriaca

Pontebba, 7 novembre 2008 – Ha dell’incredibile la sconfitta dell’Italia che sopra di due reti a due minuti dalla fine si fa prima raggiungere e quindi superare all’overtime da un’Austria mai doma.
Primo periodo con gli Azzurri che tengono testa ai biancorossi e in alcuni momenti gli sono anche superiori nel gioco. Le Aquile partono più aggressive con l’Italia attenta in difesa e pronta a ripartire. Al 2’38” è Hofer a chiamare al difficile intervento Höneckl e al 6’44” è Fabris a sparare fuori di poco. Al terzo tentativo la formazione di Goulet passa approfittando di una doppia superiorità con Gander ben assistito da Anton Bernard e Casanova Stua. Austria che prova subito a pareggiare con la rete dell’1 a 1 che giunge al 10’54”: altra superiorità e Scheiber è il più lesto a ribadire in rete un rebound concesso dal goalie italiano. Passano soli 16 secondi e l’Italia è di nuovo avanti. Questa volta è Kostner a spedire il puck in fondo al sacco. La formazione di Werfing non molla e di rovescio con Martinz va vicino alla rete. Ultimi minuti con doppia superiorità per gli austriaci e assedio al terzo italiano con la difesa di Goulet che regge agli assalti.

Bel secondo periodo quello tra Italia e Austria con questi ultimi alla ricerca del pareggio. Si comincia al 2’58” con Tutzer che si infila nella difesa biancorossa e conclude troppo centrale. I minuti successivi vedono in avanti le Aquile che possono usufruire di una doppia superiorità. Gli azzurri che tengono bene ma devono capitolare non appena è ristabilita la parità sul ghiaccio. È il 6’31” quando Pirmann trova Jakobitsch sotto misura bravo a insaccare. Austria che passa in vantaggio al 9’38” ancora con Jakobitsch che ribalta il risultato grazie a una papera del goalie italiano Da Rin Valle che sbaglia completamente la presa con la pinza. Gli uomini di Goulet, però, non si demoralizzato e riacciuffano il pareggio dopo circa due minuti con Manfroi lesto a deviare nello slot. A 13’51” superiorità per l’Austria, punito Baur, ma le Aquile non pungono e vengono invece trafitte da Traversa che supera Höneckl in mischia.
Nel terzo periodo succede un po’ di tutto con l’Italia che prima sembra avere la vittoria in pugno ma nell’ultimo minuto fa harakiri e si fa prima raggiungere e poi superare nell’overtime da un’Austria mai doma. Al 2’37” Kostner prende la mira ma il goalie austriaco gli dice di no. L’Austria non riesce a passare in superiorità e all’8’45” è Anton Bernard a farsi ipnotizzare da Höneckl. Dopo tre minuti per l’Austria sembra fatta. Lembacher si invola verso Da Rin Valle con il goalie che tocca e mette fuori. Al 16’50” l’Italia segna il quinto gol con Nicolao bravo ad approfittare di una superiorità e a insaccare da poco oltre la blu. Con il doppio vantaggio sembra fatta per gli Azzurri che, però, non hanno fatto i conti con il carattere degli

austriaci. Al 18’58”, dopo aver tolto il portiere, gli uomini di Werfing accorciano le distanze sotto porta con Schield e dopo 21 secondi giunge il clamoroso pareggio di Bacher.
Italia nuovamente costretta ai supplementari dopo la sconfitta di ieri con la Slovenia e anche questa sera l’overtime sarà fatale. Dopo un primo periodo di studio, infatti, l’Austria accelera e all’1’36” è Scholtz a segnare la rete che consegna vittoria e primo posto in classifica ai suoi.
AUSTRIA – ITALIA 6:5 (1:2, 2:2, 2:1, 1:0)
Reti: 06’51” (0:1 pp2) Gander (Bernard Ant./Casanova Stua), 10’54” (1:1 pp) Scheiber (Hundertpfund/Scholz), 11’10” (1:2) Kostner (Nicolao/Ganz), 26’31” (2:2) Jakobitsch (Pirmann), 29’38” (3:2) Jakobitsch (Draschkowitz L.), 31’21” (3:3) Manfroi (Nicolao/Tessari), 34’09” (3:4 shg) Traversa, 56’50 (3:5 pp) Nicolao (Traversa), 58’58” (4:5) Schield (Bacher/Hundertpfund), 59’19” (5:5) Bacher, 61’36” (6:5) Scholz (Jakobitsch)
Austria: Höneckl (Hirn); Bacher, Lembacher, Fussenegger, Mitterdorfer, Pallestrang, Scholz, Schumnig, Schweda, Tödling; Draschkowitz L., Feichtner, Fischer, Haidinger, Heinrich, Hundertpfund, Jakobitsch, Kristler, Pirmann, Scheiber, Schield
Coach: Dieter Werfing
Italia: Bernard (Da Rin Valle); Oberdorfer, Manfroi, Hofer, Casanova Stua, Fabris, Ganz, Baur; Tutzer, Gander, Presti, Nicolao, Waldner, Tessari, Bernard A. Fink, Stofner, Kostner, Traversa, Zelger
Coach: Michel Goulet
Arbitri: Colcuc (Stella/Rebeschin)