La terza forza del campionato perde per la prima volta in casa .

di Christopher

RITTEN SPORT – BOLZANO 1-5 (1:1)(0:4)(0:0)

Dopo cinque vittorie consecutive in casa, il Bolzano è la prima squadra che sconfigge il Renon sul ghiaccio amico. Primi minuti dove succede poco o nulla, alla prima superiorità numerica a favore del Bolzano (in panca puniti Smith per colpo di bastone) gli unici tiri pericolosi sono di R. Ramoser e di Olson, ma Cloutier fa buona guardia. Al 09'42 arriva il vantaggio dei padroni di casa, Borgatello fuori due minuti per colpo di bastone, Shawn Mather porta il disco nel terzo avversario e serve Mark Smith: il canadese con un gran tiro infila Hakkinen per la prima (ed unica) volta. Due minuti più tardi Olson, l’ex di turno, di poco non trova la rete. Diversi capovolgimenti di fronte ma nulla di più fino all’ultimo minuto del primo periodo: Corupe pesca sul secondo palo Di Casmirro che sigla la rete del pareggio (19'31"). Allo scadere grossa chance per Tudin che sbaglia tutto solo davanti all’estremo bolzanino.

Nella frazione centrale il Bolzano decide la gara infilando per ben quattro volte il portiere di casa. I Foxes aumentano il ritmo e Jardine beffa Cloutier in uscita sul secondo palo (27'32"). Al 33'04" in power play Borgatello tira in porta, sulla deviazione del portiere è ancora Ryan Jardine a recuperare il disco ed a siglare il doppio vantaggio. Solo tredici secondi dopo, al 33'17", la quarta marcatura per il Bolzano: Walcher tira in porta e Cloutier è di nuovo battuto. Partita definitivamente chiusa al 38'42" quando Rolly Ramoser conclude con un diagonale un contropiede di Luca Ansoldi, e le squadre vanno al secondo riposo sull’1 a 5.
Nel terzo periodo sono i "Rittner Buam" a fare il gioco ed i Foxes controllano la gara: ci prova Scandella in velocità ma l’estremo bolzanino non si fa sorprendere; in power play è Tudin per due volte che cerca di battere un attento Häkkinen. E’ sempre il canadese l’unico a provarci fino alla fine, ma qualsiasi attacco alla porta difesa da Häkkinen è vano. Il Bolzano porta così a casa tre punti importanti.