4a Giornata: Varese sbanca Appiano. Ottimo Torino, onorevole sconfitta del Milano

di Marco Depaoli

Tutto si può dire tranne che questo campionato di A2 non riservi sorprese. Arranca la Valpe, partita un po’ come il Bolzano in A1 come ammazzacampionato, la cui assenza di Lefebvre non basta a giustificare questo inizio di stagione non secondo le attese. I piemontesi (vittoria solo ai rigori a Caldaro per quella che doveva essere la rivincita delle finali dello scorso anno) si trovano ora a metà classifica a due punti dalla capolista ma anche con soli tre punti sopra le ultime della classe, sorpassati questa settimana anche dai "cugini" del Torino, squadra rivelazione del torneo. I ragazzi di Zurek, sulle ali dell’entusiasmo della rimonta a Torre Pellice (oltre 2.000 spettatori) che li ha portati poi a vincere ai rigori, ha offerto un’ottima prestazione anche contro l’Egna, una delle squadre più blasonate della serie A2, e si trova ora primi in classifica. Partita sofferta fino alla fine: nel terzo tempo l’Egna accorcia due volte, l’ultima a 10 secondi dalla fine con un parapiglia dopo la rete tra Strapaty e Harjula, ma anche con 6 uomini in pista non possono evitare la sconfitta al Tazzoli.

Incredibile il Varese, che dopo le sconfitte contro quelle che si pensava fossero alla sua portata (Torino e Milano) e la scoppola casalinga contro il Vipiteno, ha espugnato il San Michele di Appiano (doppietta di Pelikovsky), contro quella squadra che settimana scorsa aveva liquidato la Valpe per 7 a 1.
Sconfitta onorevole del Milano alla Disco Arena di Vipiteno contro i Broncos. Rete della bandiera dello sloveno Remar a tre minuti dalla fine.

SSV VIPITENO – MILANO 4-1 (1-0; 1-0; 2-1)
13.20 (1-0) Campbell
25.14 (2-0) Campbell
47.07 (3-0) Bustreo
57.46 (3-1) Remar
59.14 (4-1) Cardini a porta vuota.

HC EPPAN – HC VARESE 3 – 5 (0-1, 2-3, 1-1)
11:19 (0-1) Pelikovsky (PP)
22:39 (0-2) Bortot (PK)
27:59 (1-2) Ansoldi (PP)
28:58 (1-3) Pelikovsky
32:53 (1-4) Pozzi
33:46 (2-4) Marchetti
48:14 (3-4) Bergström (PP)
59:07 (3-5) Mantovani

SV CALDARO – HC VALPELLICE 2-3 (0-1, 1-0, 1-1, 0-0,0-1)
17.13 (0-1) Surma (PP)
34.58 (1-1) Chelodi A. (PP)
46.12 (2-1) Belcastro (PP)
54.19 (2-2) De Frenza
Rigore decisivo di Silva (2-3)

REAL TORINO – EGNA 4-3 (1-1; 2-0; 1-2)
12.00 (1-0) Moro
13.00 (1-1) Gilmozzi
29.39 (2-1) Peruzzo
38.00 (3-1) Traversa
52.00 (3-2) Cacciotti
57.48 (4-2) Covolo
59.50 (4-3) Delladio

Real Torino 8 (4 giocate)
Caldaro 7 (4)
Appiano 6 (4)
Gherdeina 6 (3)
Vipiteno 6 (3)
Valpellice 6 (4)
Egna 3 (3)
Milano 3 (3)
Varese 3 (4)