Ligue Magnus: 4° turno

di Federico Mazzetta

Grenoble a punteggio pieno.
I Ducs di Dijon sembrano avere gravi problemi di inizio stagione, pur non avendo i disagi di impianto riscontrati lo scorso anno, quando il Patinoire Municipale era ancora inagibile per lavori nel suo 35mo anno di attività; raggiungono senza troppo fatica l’overtime, dove però vengono sconfitti dalla capolista Grenoble su rete di Jansson. I Borgognoni erano stati sconfitti anche nella terza giornata, seppur in overtime, sul ghiaccio della neoprossa Neuilly sur Marne, in un incontro che li aveva visti in svantaggio sin dal 42mo secondo di gioco, con la rete di Caig, giocatore che porterà il Neuilly sul 3 a 1 nel secondo drittel. Il recupero di Dugas e Gillet nell’ultimo tempo ha portato comunque un punto importante ai Ducs, che cercano di non essere distanziati in classifica.
In questo momento anche lo Chamonix è in affanno, un’altra nobile decaduta della Ligue Magnus, che nella quarta giornata ha incassato addirittura 12 reti nella difficile sfida di Angers: Cesky è l’unico Chamois che va in rete nel terzo tempo, permettendo così alla squadra di non rimanere “a secco”, come invece accaduto ai Bisonti di Neuilly contro il Briançon.

Seconda sconfitta casalinga consecutiva per le Stelle Nere, battute 1 a 4 da Rouen, nonostante David Brissette abbia dato un inizio positivo all’incontro, dopo un primo tempo privo di goal; vi è stato un incontro analogo al Ravix tra Villard e Epinal, con i padroni di casa reduci da una clamorosa vittoria a Rouen (4-5, con un inaspettato recupero nel terzo tempo). Morzine è sconfitto 6 a 5 ad Amiens, mentre il Mont Blanc è sconfitto 1 a 5 da Tours sul ghiaccio di St Gervais, in un match che ha visto sin dal primo tempo i Diavoli Neri padroni del gioco.

La classifica dopo 4 giornate:
Grenoble 8, Angers 7,Rouen, Tours, Briançon 6, Strasbourg, Amiens 5, Epinal,Villard 4, MontBlanc3, MorzineAvoriaz, NeuillyMarne, Dijon, Chamonix 2