Asiago: esordio vincente contro il Val Pusteria

di Davide Trevisan

ASIAGO-VAL PUSTERIA 2-1 (1:1)(0:0)(1:0)

Esordio migliore non ci poteva essere per la Emisfero Ipermercati Asiago che con una prestazione tutta grinta, cuore e carattere sconfigge i "Lupi" pusteresi al termine di un incontro combattuto ed estremamente corretto(appena 10 i minuti di penalità).
Discreta la cornice di pubblico con numerosa e rumorosa presenza ospite formata da circa 150 supporter.
Giallorossi che scendono sul ghiaccio con l’unica assenza di Tony Tuzzolino, giunto in altopiano nel tardo pomeriggio. Ospiti invece in pista con l’intero organico a disposizione tra cui l’unico ex dell’incontro Carter Trevisani.
Pronti via e subito Asiago con il piede sull’acceleratore che costringe i pusteresi a tre liberazioni vietate nei primi due minuti di gioco. Il ritmo prosegue alto senza tuttavia ghiotte occasioni da rete. Così bisogna attendere il settimo giro di lancette per la prima occasione che è sulla stecca di Jarmuth ma il suo tiro finisce sul palo. Asiago che risponde con Benetti prima e Johnson poi ma Guard c’è. Al 13°, con Busa in panca puniti, Watson squarcia centralmente la difesa e da due metri fa secco Bellissimo sotto la traversa. La reazione giallorosa è immediata e nemmeno un minuto dopo arriva il meritato 1 a 1: in situazione di powerplay (fuori Sparber) Lehtinen trova una fortunata deviazione sotto porta che trasforma il suo tiro dalla blu in gol. Match che prosegue con continui capovolgimenti di fronte e che si trascina fino alla sirena senza residue emozioni.

Seconda frazione che segue l’andamento della prima con grande equilibrio tra le due squadre. Al 25° Lehtinen perde banalmente disco ma i due avanti gialloneri sprecano banalmente la ghiotta occasione. Al 26° powerplay per l’Asiago ma nonostante un buon possesso di disco Guard non corre pericoli; giusto allo scadere della penalità Jarmuth ha il jolly per portare in vantaggio i suoi perché si trova il disco sulla stecca appena entrato dalla panca puniti ma il goalie giallorosso è superlativo ad opporsi. Nel finale di frazione ancora Bellissimo è superbo a negare il gol in almeno tre occasioni agli ospiti.
Terzo tempo e subito ci prova Parco ma senza fortuna; al 47° lo stesso capitano giallorosso perde disco, ne approfitta Bona che si invola ma il suo diagonale trova il gambale del goalie giallorosso. Poco dopo autentico miracolo di Bellissimo che si tuffa e salva un gol fatto strozzando in gola l’urlo del gol a Watson. Al 52° autentica perla di capitan Parco che con una veronica si libera di un difensore e poi da due passi e disturbato da due giocatori fa secco Guard sotto la traversa. Val Pusteria che si riversa in avanti alla disperata ricerca del pareggio ma ai ragazzi di Mair mancano testa e idee e, nonostante il tentativo di Mair al 58.24 di giocare con sei uomini di movimento, il risultato finale non cambia.

EMISFERO IPERMERCATI ASIAGO: Bellissimo (Pavone); De Marchi, Johnson, Lehtinen, Miglioranzi, Plastino, Rossi; Benetti, Borrelli, Busa, Menei, Parco, Pegoraro, Presti, Rodeghiero, Strazzabosco, Tessari M., Tessari N.
Allenatore: Jimmy Camazzola

HC VAL PUSTERIA: Guard (Ploner);Hofer, Jarmuth, Mair, Trevisani, Vodrazka, Willeit; Barber, Bernakevitch, Bona, Marchiori, Oberrauch, Pichler, Platter,Sparber, Tallari, Tauber, Trenker, Rehmann, Watson.
Allenatore: Stefan Mair

Capo Arbitro: Pietro Gagliardi
Giudici di linea: Andrea Benvegnù e Michele Gastaldelli

Reti: 12.35 Watson in PP (Jarmuth, Barber); 13.20 Lehtinen in PP (Menei); 42.24 Parco (Borrelli).