KHL – Il punto dopo le prime due settimane

di Alessandro Seren Rosso

Divisone Kharlamov

Nella divisione Kharlamov il primo posto è occupato dal Lokomotiv Yaroslavl. La squadra di Kari Heikkila si è aggiudicata cinque delle prime sei partite giocate, arrendendosi soltanto al Salavat in occasione della Coppa d’Apertura. Capocannoniere della squadra è l’ex NHL Josef Vasicek con sette punti in sei gare.
Dietro il Lokomotiv si piazza la Dinamo Riga. Il miglior goalscorer della lega Marcel Hossa ha guidato la squadra ad un totale di quattordici punti con i suoi sette centri in otto partite. Al termine del viaggio ad est i lettoni sono apparsi decisamente stanchi, ma in casa hanno ottenuto tre vittorie di fila. Purtroppo il portiere titolare Edgars Masalskis è stato assalito e derubato da un gruppo di malviventi proprio a Riga e dovrà stare fuori per almeno tre mesi.
Terzi e quarti classificati sono rispettivamente l’Amur Khabarovsk e il Lada Togliatti, che di recente ha battuto l’Ak Bars Kazan 3-2 al supplementare dopo una grande partita. La prima sorpresa della stagione è la squadra classificata quinta nella divisione Kharlamov: l’Avangard Omsk. Dopo una campagna acquisti faraonica la squadra siberiana ha vinto solamente due partite su sei e l’allenatore Sergei Gersonsky è stato cacciato. Fanalino di coda della divisione è il Sibir Novosibirsk.

Divisione Bobrov

La squadra che continua a dominare la lega è il Salavat Yulajev Ufa, dato che sono primi sia nella propria divisione sia nella classifica assoluta. In sei partite hanno ottenuto cinque vittorie ed una sconfitta ai rigori, contro il Barys Astana. Capocannoniere della squadra è Aleksandr Radulov. Il secondo posto nella divisione è occupato dall’Atlant Mytischi. Ray Emery non ha sicuramente impressionato, perdendo il posto di primo portiere ai danni del kazako ex-Colorado Avalanche Vitaly Kolesnik. Miglior giocatore della squadra finora è sicuramente il difensore Magnus Johansson, autore di quattro gol nei primi sei incontri.
A pari punti con l’Atlant troviamo il sorprendente Metallurg Novokuznetsk, miglior attacco della lega con ventotto gol. La prima linea composta da Valeri Khlebnikov, Fedor Polischuk e Dmitri Dudarev ha svolto un gran lavoro finora e tutti e tre i giocatori sono nei piani alti della classifica marcatori. Anche il giovane Maksim Kitsyn ha trovato il modo di farsi notare con tre centri in quattro gare. Si sentirà di sicuro parlare di lui in futuro.
Salavat, Atlant e Metallurg Nk sono seguiti in classifica da Spartak Mosca, Severstal Cherepovets e Dinamo Minsk.

Divisione Tarasov

Nella divisione Tarasov la squadra prima in classifica è il Traktor Chelyabinsk con tredici punti in cinque incontri. La squadra di Nazarov è in forma smagliante e le tre vittorie di fila ne sono un’ottima testimonianza. Il miglior marcatore della squadra è Evgeny Galkin con sette punti. Il Traktor è seguito in classifica dal CSKA che però ha una partita in meno. Terzo posto per il Metallurg Magnitogorsk, in difficoltà con i portieri in special modo a causa delle cattive prestazioni di Andrei Mezin. In quarta posizione troviamo un’altra big in difficoltà, lo SKA di San Pietroburgo. Chiudono la divisione l’HC MVD e il Khimik Voskresensk.

Divisione Chernyshev

Dopo qualche partita è chiaro che questa divisione sarà una lotta a due tra Ak Bars Kazan e Dinamo Mosca. Per ora stanno avendo la meglio i secondi, dodici punti contro undici, con però una partita in più. Terzo posto per il Torpedo Nizhny Novgorod che ha avuto un discreto inizio di campionato. Neftekhimik Nizhnekamsk, Vityaz Chekhov e Barys Astana completano le graduatorie.

Tags: