Ottima prestazione della Valpe all’Euroregione Hockey Challange di Claut

Una partita “epica” contro l’Alleghe per 4 a 2, poi vincitrice del Torneo. Ed una sconfitta indolore con il Fassa.

Alla partenza da Torre Pellice sono molte le assenze sul pullman: Silva infortunato, Rivoira per motivi di studio, Lefebvre per motivi personali e Simone Donati per mancato accordo con la Società.
Contro l’Allghe il “Ciue” schiera Demetz tra i pali, le coppie Virta e Siren; Runer e Tremolaterra con Ricca a girare come quinto dietro, davanti le inedite terne Petrov – Stricker – Vignolo in prima, Grossi – Bonnet ed Ermacora in seconda, Canale – Viglianco e Coco in terza.
Dall’altra parte c’è un Alleghe al completo (tranne Chitarroni) con Groeneveld tra i pali e poi i vari Bilotto, De Toni, Fontanive, Veggiato, Harder, Jamieson, Wiklander, Giallonardo, Jacobsen ecc.
Pronti via e la Valpe tiene gli attacchi agordini, anzi al 7.02 è Ciko Vignolo ad insaccare dopo una splendida combinazione Runer – Petrov.

L’Alleghe si riversa nel terzo di demetz che inizia il suo show chiudendo tutti gli spiregli… alla fine sicuramente man of the match insieme a tutti gli altri! La pressione degli avversari si concretizza col goal di Jamieson a 50 secondi dalla prima sirena.
Si aspetta la goleada agordina invece è sempre la Valpe che ordinatamente tiene la pista ed a sorpresa passa nuovamente in vantaggio con Petrov che sfrutta un assist di Grossi.
Poi, tra mille attacchi dell’Alleghe, è Stricker ad avere l’occasione del tris ma Groeneveld para ed il tempo si chiude con i giallo neri in vantaggio. Lieeve infortunio a Viglianco che deve lasciare la pista, nulla di grave ma esami radiografici ad escludere traumi.
Ad inizio terzo tempo c’è subito il pari di Veggiato e la Valpe sembra stanca ed in balia degli avversari ma con incredibile abilità e coraggio è Stricker a trovare il nuovo vantaggio in powerplay su assist di Grossi e Petrov a 9 minuti dalla fine…. Poi è solo tanto cuore e tanto Demetz a tenere vivi i Bulldogs che, in empty net a 9 secondi dalla fine, trovano il definitivo 4 a 2 con Petrov tra il tripudio della decina di tifosi giunti dalla Val Pellice.
Grandi tutti i bocia, grande cuore di tutti specie dei “senatori”, strepitosi Demetz e Petrov, duro Virta (bella scazzottata con Bilotto nel terzo tempo a far capire che con la Valpe non si scherza..), stoici Grossi e Demetz e Coco (gran bodycheck a metà pista ad un agordino!) e chi, come Ermacora, si è adattato a un ruolo non suo… un gruppo unito che nelle difficoltà dà sempre il massimo.

Contro il Fassa è invece il turno di Platè tra i pali ma affiora soprattutto la stanchezza per la battaglia della sera prima.
Il match scivola via come la più classica delle amichevoli con il Fassa che senza sforzo vince 5 a 0 dopo aver comunque faticato sino alla fine del primo tempo per sbloccare il risultato.
Reti di Caisse, Piffer e Vincenti più una doppietta di Fussey.

Nel complesso un ottimo allenamento in vista del Campionato con indicazioni importanti per il coach e tanto spazio per i “bocia” per mettersi in luce.