Al via la Ligue Magnus 2008/09

di Federico Mazzetta

Una nuova stagione hockeystica è cominciata in Francia, con la medesima formula della precedente stagione.
14 squadre si contenderanno il titolo della League Magnus ottenendo 2 punti per la vittoria, 1 punto per la sconfitta dopo tempo supplementare, 0 per la sconfitta.
La stagione regolare terminerà il 21 febbraio 2009, con play off tra il 24 febbraio e il 31 marzo. Una sola sarà la retrocessione in 1er Division, con 5 scontri diretti tra le ultime 2 classificate.
Chamonix, la società più titolata di Francia (30 scudetti dal lontano 1923) inizia con un difficile incontro a Grenoble, che si chiude con la vittoria della squadra di casa per 6 a 4, nonostante il secondo risultato parziale del secondo drittel si sia concluso in parità. L’incontro è stato il più seguito della giornata, con 3350 spettatori.
Anche l’incontro tra Rouen e Briançon è stato seguitissimo (2200 spettatori), essendo forse definibile l’incontro “di cartello” della prima giornata, dove non sono mancati i colpi di scena, con la conclusione del primo drittel sul 3 a 3, l’offensiva dei Diavoli Rossi subito arrestata dalla doppietta di Thinel, che porterà alla vittoria finale dei Dragoni per 7 a 4.

Rouen deve infatti riscattare la recente sconfitta nella "Supercoppa" francese, vinta per 3 a 1 dal Grenoble.
Ai piedi del “Tetto d’Europa” il Mont Blanc, nonostante i buoni risultati nelle amichevoli estive, viene battuto per 1-3 dal Villard de Lans (con doppietta del finlandese Sykko) e Morzine per 1 a 2 dall’Angers (con 2 reti di Pavol Mihalik, sempre in ottima sintonia con gli assist di Fortier e Bellemare).
Epinal vince 5 a 2 su Dijon.
L’ex Chamois Riendeau è stato fondamentale per portare le Stelle Nere Strasbourg alla vittoria (OT, al 70’) su Amiens, che perde 4 a 3; il canadese era però già autore della terza rete del pareggio (a soli 2’ dalla fine del terzo tempo) che ha consentito questa preziosa vittoria.
Quest’anno l’hockey torna nell’Ile de France con maggiore regolarità, grazie alla matricola Neuilly che si scontra subito contro la temibile Tours, che espugna il “piccolo” Patinoire Municipale (la capienza infatti è 500 persone) con un secco 2 a 4.
Sarà molto interessante anche la 1er Division, dove le squadre si contenderanno quell’unico prestigioso posto disponibile per la promozione in Ligue Magnus: coloro che la scorsa stagione la mancarono per un soffio, i Rapaci di Gap, certamente combatteranno per centrare l’obiettivo, battendosi anche nel tanto appassionante quanto insolito “derby delle Alpi Marittime” contro gli Angeli di Nice, altra grande città che approda all’hockey di buon livello. La presenza di squadre di altri grandi centri come Bordeaux e Montpellier potrebbe apportare un gradito aumento di tifosi all’hockey transalpino, che già ora ottiene una buona risposta dal suo pubblico.