Gli awards stagionali

di Francesco Seren Rosso

Terminata la regular season, come sempre si dà spazio ai riconoscimenti riservati ai migliori della stagione. Come tutti gli anni la Central Hockey League ha deciso di assegnare un riconoscimento al giorno per dare risalto a tutti i premi. Vediamo come è andata:

*ALL-ROOKIE TEAM

F: Tyler Skworchinski, Texas Brahmas
F: Mark Kolanos, Arizona Sundogs
F: David Nimmo, Amarillo Gorillas
D: Shaun Arvai, Amarillo Gorillas
D: David Schlemko, Arizona Sundogs
G: Alexandre Vincent, Odessa Jackalopes

La squadra ideale dei migliori esordienti, scelta tramite votazione tra gli allenatori della lega, ha visto nominati due giocatori di Amarillo Gorillas ed Arizona Sundogs, uno per Texas Brahmas ed Odessa Jackalopes. Skworchinski, 25 anni, è una delle sorprese della stagione: firmato dai Brahmas a novembre, dovo quattro anni passati all’università di Michigan Tech, ha realizzato 46 punti (23+23) in 52 partite.
Mark Kolanos, 23 anni, proviene anche lui dalla NCAA (University of New Hampshire), è stato il terzo scorer tra gli esordiente con 29 gol in 62 partite, ai quali ha aggiunto 27 assist.

Nimmo, 25 anni, proviene dall’University of Alabama-Huntsville, ed è stato il miglior marcatore tra gli esordienti mettendo a segno 41 gol e 43 assist in 64 partite; ha giocato all’All Star Game ed è stato nominato giocatore del mese in dicembre, mese in cui ha realizzato 20 punti.
Arvai, compagno di squadra di Nimmo dai tempi del college, ha iniziato la stagione in Francia allo Strasburgo, è stato il secondo miglior marcatore tra i difensori rookie con 38 punti messi a segno (10+28).
Schlemko, 21 anni ex Medicine Hat Tigers (WHL) è stato il miglior marcatore degli esordienti nel ruolo di difensore con 39 punti (10+29) ed è attualmente impegnato col il farm team dei Sundogs, i San Antonio Rampage (AHL).
Vincent, 21 anni, ha passato la scorsa stagione con i Val-d’Or Foreurs (QMJHL) e Victoria Salmon Kings (ECHL), è stato sesto assoluto tra i portieri per gol subiti (2,66) e terzo per percentuale di parate con il 92,3%. E’ stato inoltre uno dei finalisti per il premio di miglior portiere della lega.

*ALL-CHL TEAM

F: Jeff Bes, Laredo Bucks
F: Alex Leavitt, Arizona Sundogs
F: Brent Cullaton, Rocky Mountain Rage
D: Vladimir Hartinger, New Mexico Scorpions
D: Aaron Schneekloth, Colorado Eagles
G: John DeCaro, Bossier-Shreveport Mudbugs

Anche la squadra ideale della lega è stata selezionata in base ai voti degli allenatori. In questo team troviamo sei giocatori provenienti da sei squadre differenti.
Bes è stato il terzo marcatore del campionato con 106 punti (46+60) in 64 partite, e questa è stata la sua seconda stagione in carriera in cui ha realizzato più di 100 punti.
Alex Leavitt si è aggiudicato il Joe Burton award, il premio riservato al miglior marcatore della lega realizzando ben 128 punti (40+88) in 58 gare, non andando a referto in sole sei partite.
Cullaton è stato il quarto marcatore della lega con 92 punti (21+71) in 57 match.
Hartinger, candidato al premio di miglior difensore, è stato il miglior realizzatore tra i difensori, mettendo a segno 58 punti (19+39).
Anche Schneekloth è candidato al premio di miglior difensore, ed è ha messo a segno 56 punti (21+35).
DeCaro, inserito nella squadra ideale per la seconda stagione consecutiva, ha avuto un record di 25-6-3 con una media gol subiti di 1,67, una percentuale di parate del 94,0% (record assoluto) ed 11 shutouts (record assoluto).

*ROOKIE OF THE YEAR

Rookie delll’anno è stato votato David Nimmo, Amarillo Gorillas, che, oltre ai numeri già citati, è stato il terzo scorer della lega, ha giocato all’All-Star Game ed ha realizzato 70 dei suoi 82 punti da dicembre in poi.

*COACH OF THE YEAR

Allenatore dell’anno è Scott Muscutt, dei Bossier-Shreveport Mudbugs, che ha preceduto Tracy Egeland dei Rocky Mountain Rage. I Mudbugs sono stati per la seconda stagione consecutiva la squadra col miglior record al termine della regular season, aggiudicandosi così la Governors’ Cup, grazie ai 94 punti conquistati. LA stagione non era iniziata benissimo, infatti i Mudbugs avevano perso le prime sei partite, ma si sono prontamente rifatti vincendo 33 delle 38 gare disputate tra il 3 novembre e l’8 febbraio; inoltre hanno stabilito il record CHL di shutout in un stagione (17) e di media gol subiti (1,90 a partita).
Muscutt è alla sua ottava stagione da allenatore, dopo tre da giocatore, a Bossier-Shreveport, ed ha vinto 316 partite, che lo piazzano al quarto posto tra gli allenatori più vincenti della storia della CHL, a sole tre lunghezze dal podio.

*MOST OUTSTANDING DEFENSEMAN

Miglior difensore è stato eletto Vladimir Hartinger dei New Mexico Scorpions. Hartinger è nato il 16 luglio 1979 a Sternberk, in Repubblica Ceca e gioca in CHL dal 2001/02 quando firmò per i Wichita Thunder per i quali giocò due stagioni prima di passare agli Scorpions coi quali ha sempre giocato sin’ora ad eccezione del 2005/06 quando fu in forza i Fort Worth Brahmas. Nel 2007/08, in cui ha disputato anche l’All-Star Game, ha stabilito i suoi record di season in punti, gol, assist e minuti di penalità.

*MOST OUTSTANDING GOALTENDER

Per il secondo anno consecutivo il premio di miglior portiere è andato a John DeCaro dei Bossier-Shreveport Mudbugs. DeCaro, nato il 9 novembre 1982 a Marysville, USA, ha stabilito tre record assoluti in questa stagione, è stato nominato per due volte portiere del mese (novembre e dicembre) e due volte miglior portiere della settimana.

*MOST VALUABLE PLAYER

Il milgior giocatore della stagione è Jeff Bes dei Laredo Bucks. Bes in questa stagione è stato tra i primi in praticamente tutte le statistiche: secondo nei gol con 46, trezo nei punti con 106, quarto negli assist, 60, primo nel plus/minus con +40, terzo nei gol in power play, 16 e nei gol decisivi, otto centri. In questa stagione, Bes è stato eletto due volte miglior giocatore della settimana.