Chi sarà campione?

Il prossimo fine settimana le finali di categoria al Palataurus di Lecco

Nel prossimo fine settimana Lecco ospiterà le finali nazionali della Serie C Amatoriale. La formula scelta per la prima fase è quella, senz’altro giusta, di un girone all’italiana tra le vincitrici dei rispettivi gironi regionali; quella tutt’altro che geniale è la seconda fase, con le due migliori squadre a disputarsi il 1° posto e le altre due per il 3°. Ancor più paradossale nel caso siano proprio lombardi e valdostani a terminare in testa il gironcino: le due compagini si affronterebbero sia sabato alle 20 per la leadership, sia la domenica a mezzodì per l’evitabile finale!
Come tutti i nostri appassionati sapranno, a difendere l’onore del Girone Veneto ci saranno i bellunesi dell’USG Zoldo Valcellina, formazione che con l’esperienza ed il gioco spigoloso ha messo in fila ostiche avversarie come i nostri Falchi e gli Amatori di Asiago (drasticamente ridimensionati in finale di playoff 12-4 e 10-3). Ostacolo maggiore per i bellunesi potrà essere quello di un metro arbitrale più fiscale, molto meno tollerante verso il loro metodo di gioco.

Direttamente dalla regione ospitante, invece, saranno presenti i campioni in carica del Chiavenna HC. Nel girone più “popoloso” (ben nove squadre), i chiavennaschi hanno avuto ragione in maniera indiscussa di tutte le avversarie, compreso il sempre ambizioso Varese, costretto a masticare amaro al secondo posto. Pieno di vittorie per i lombardi, che si presentano alle Final Four con i favori del pronostico.
A dimostrare come, a seconda della formula del campionato, cambi poco nell’élite dell’hockey amatoriale italiano, dal girone occidentale giungeranno i finalisti dell’anno scorso, i valdostani delle Aigles du Mont Blanc. La formazione di Courmayeur l’ha spuntata nel derby con l’HIL Vallée d’Aoste in una equilibrata serie di finale playoff, con un 2-1 all’andata ed una vittoria ai rigori al ritorno dopo il 2-2 dei tempi regolamentari. Leggermente indebolitesi dall’anno scorso, le Aquile restano comunque un brutto cliente per tutti.
Infine, prenderà parte alla tre giorni lecchese anche una formazione laziale mista, con giocatori dell’HC Roma e innesti del Mezzaluna di Mentana. L’obiettivo sarà quello di non sfigurare al cospetto dei “mostri sacri” della C Over 26 e magari incrementare un movimento rado a sud dell’Emilia.
Ecco il programma delle finali:

Venerdì 28 marzo
h 17.30 • Les Aigles du Mont Blanc – USG Zoldo Valcellina
h 21.00 • Chiavenna HC – HC Roma

Sabato 29 marzo
h 10.00 • Les Aigles du Mont Blanc – HC Roma
h 13.30 • USG Zoldo Valcellina – Chiavenna HC
h 17.30 • HC Roma – USG Zoldo Valcellina
h 21.00 • Chiavenna HC – Les Aigles du Mont Blanc

Domenica 30 marzo
h 12.00 • 3° classificato – 4° classificato
h 15.30 • 1° classificato – 2° classificato

Emanuele Pezzo