Russian Superleague 2007/08: Semifinali al via

di Alessandro Seren Rosso

Si sono disputate nel weekend le prime partite delle semifinali.

Salavat Yulajev Ufa – Ak Bars Kazan 3 – 0 (serie 1 – 0)

Grande inizio del Salavat in queste semifinali che con una convincente vittoria per 3 – 0 ai danni dell’Ak Bars Kazan. Dopo un primo periodo concluso a reti inviolate, il Salavat passa in vantaggio al ventitreesimo: Gordeev vince un ingaggio in neutra lanciando l’ex St. Louis Shkotov. Il disco passa a Nurtdinov che dopo una bella discesa sulla destra insacca alle spalle di Esche. Meno di dieci minuti più tardi il Salavat raddoppia. Koltsov recupera un disco in zona difensiva lanciando un contrattacco veloce in neutra. Il disco poi da Sidyakin passa a Medvedev che dallo slot gonfia la rete con un tocco di prima. In chiusura di secondo periodo la squadra di casa passa per la terza volta con Mikeska, lesto a toccare in rete dopo la conclusione di Sidyakin che però stava ostacolando fallosamente il portiere avversario. Ciononostante la vittoria del Salavat è meritatissima in quanto gli ospiti non hanno davvero fatto vedere nessuna delle loro indubbie qualità. Non si è vista la prima linea, Esche sui gol non è parso al meglio, un gran lavoro aspetta Bilyaletdinov in vista della seconda partita, che non vedrà tra i protagonisti Boikov e Philipp del Salavat a causa degli infortuni patiti nel primo match.

Metallurg Magnitogorsk – Lokomotiv Yaroslavl 0 – 2 (serie 0 – 1)

Con una gran prestazione in difesa e due zampate al momento giusto, il Lokomotiv batte il Metallurg a Magnitogorsk aggiudicandosi il primo round delle semifinali. Il primo tempo finisce 0-0 e nel secondo periodo un tiro assolutamente non irresistibile di Vasyunov colpisce Scott nel gambale sinistro e termina la sua corsa in rete. La squadra di casa spinge, ma non troppo, nel terzo periodo, il pareggio non arriva e Yashin fissa il punteggio sul 2 – 0 in chiusura di match, a porta vuota.

Altre news…

Per quanto riguarda le squadre non coinvolte nella lotta per la medaglia d’oro, il presidente del Sibir Novosibirsk Vladimir Nenakhov si è dimesso dopo dieci anni di guida del club, mentre l’SKA San Pietroburgo ha rinnovato il contratto con l’allenatore americano Barry Smith. Anche la Dinamo ha deciso di confermare il proprio allenatore Vladimir Vujtek.

Tags: