Gara 6: Ambrì si va alla "bella". Nei playoff il Friborgo centra l’impresa

di Matteo Pocidi

Ambrì-Langnau 4-5 ds (2-2,1-0,1-2,0-1)

I leventinesi sprecano il match-ball casalingo e così dovranno tornare nell’Emmental per gara 7 di giovedì. Alla formazione di Tlacil è mancato sopratutto il goal che chiudesse la partita, infatti quattro volte i padroni di casa sono passati in vantaggio e quattro volte sono stati raggiunti. Al 15:35 dell’overtime ci pensava poi Toms, un ex, a dare la vittoria ai suoi.

Friborgo-Berna 4-3 ds (1-2,2-0,0-1,1-0)

What a surprise! Un Friborgo eroico va sotto, rimonta e alla fine elimina la principale candidata al titolo. Gli uomini di Pelletier hanno vinto la serie sulla grinta e sulla determinazione, qualità che invece hanno fatto difetto alla compagine della capitale. E non è allora un caso che a siglare il goal decisivo sia stato proprio Gil Montandon, a 42 anni ancora esempio di abnegazione e attaccamento alla maglia.

Davos-Zugo 2-1 ds (0-1,0-0,1-0,1-0)

Con un goal di Riesen al 64:49 il Davos pareggia il conto nella serie, rimandando così tutto alla "bella" di Zugo. Partita molto equilibrata, con gli ospiti che si sono portati in vantaggio al 17’ con Fischer. Dopo un secondo tempo a reti inviolate l’equalizer è arrivato al 53’ dal bastone di Ambühl, lesto nell’occasione a infilare Weibel. Il resto è storia delle prime righe.

SITUAZIONE PLAYOUT:

LANGNAU-AMBRI 3-3

Il Basilea, sconfitto 4-1 dal Lugano, attende la perdente della serie Langnau-Ambrì.

SITUAZIONE PLAYOFF:

BERNA-FRIBORGO 2-4
ZUGO-DAVOS 3-3

Il Servette, già qualificato, affronterà in semifinale il Friborgo. La vincente della serie Zugo-Davos se la vedrà invece con lo Zurigo (anch’esso già qualificato).

Tags: