Incredibile, in finale vanno gli Amatori Asiago

I Falchi fanno harakiri: un incredibile pasticcio organizzativo regala la finale all’Asiago

Falchi Hockey Bosco – HC Amatori Asiago 3-0 sub judice
Partita sospesa al 16’44” e risultato a tavolino per l’Asiago da omologare

Falchi HB: 6 N. Valbusa –12 Teofoli (A), 13 Pezzo, 22 M. Tupini – 5 Aldrighetti, 11 Prati, 14 Zaharia, 20 Corso, 21 St. Sartorelli, 27 M. Valbusa, 35 Mazzucato, 55 Scardoni, 56 Amadei (C).
Am. Asiago: 1 Basso – 71 Rossi (A), 91 F. Frigo (A) – 8 M. Ferro (C), 14 P. Frigo, 66 Cogo, 86 Colombo, 87 St. Stella, 88 L. Valente.
Marcatori: 4’34” Corso, 8’05” Zaharia, 15’51” Sartorelli.
Arbitri dell’incontro: M. Stella, G. Strazzabosco.
Minuti di penalità: Amatori Asiago 4’, Falchi Bosco 2’.
Migliori marcatori: Zaharia (1+1), Pezzo (0+2).

Dopo un tira e molla di mezza settimana per decidere una data ed un luogo per recuperare la partita rinviata domenica scorsa prima di sabato 08 marzo (con ipotesi di spostare l’incontro in campo neutro scartata solo poche ore dall’inizio), i Falchi si sono fatti l’autogol più beffardo del campionato.

In formazione numericamente superiore (i vicentini sono in otto più portiere) il risultato era prevedibile. I bei gol di Corso (polso sotto alla traversa), Zaharia (disco infilato alle spalle di Basso) e Sartorelli (puck a fil di palo) vengono però vanificati da quello che accade al 16’44”: un giocatore vicentino, richiedendo del ghiaccio, fa notare agli arbitri come il medico non sia più al suo posto. In realtà i disguidi sono due, a quanto viene ammesso nel dopo partita: il primo riguardante la chiamata del servizio medico, non effettuata in settimana per l’indecisione sul luogo della partita, il secondo riguardante il medico che, rintracciato in extremis, ha dato disponibilità ma dopo un quarto d’ora d’incontro ha avuto assoluta necessità di assentarsi per motivi personali.
Quindi, dopo il pasticcio di domenica sera, con gli arbitri che riuscirono, in maniera poco coerente con la logica, a stabilire come la pista non fosse agibile, stavolta proprio i Falchi si infilzano da soli: per la comunicazione della sconfitta a tavolino è solamente questione di tempo. Quel che è già certo è che sabato a Claut per gara 1 di finale del Girone Veneto andrà a sorpresa l’Asiago. Agli arancioneri di Bosco Chiesanuova resta tra le mani una semifinale persa mostrando sul campo una netta superiorità tecnica sui vicentini, ma anche un obiettivo minimo, quello della finale, che viene clamorosamente fallito.

Situazione conclusiva delle semifinali
HC Amatori Asiago b. Falchi Hockey Bosco serie 2:1
USG Zoldo Valcellina b. Wizards Bologna HC serie 1:0 (Bologna dà forfait per problemi all’impianto di casa)

Emanuele Pezzo