Il Renon cade a Milano

di F. Prina

Milano -Ritten Sport 8 – 4 (1:1; 3:2; 4:1)

Sconfitta numericamente pesante per il Renon malgrado due tempi combattutissimi contro un Milano che conferma le prestazioni positive delle ultime partite e che sconfigge per la prima volta in questa stagione la compagine alto atesina in una partita che ha sicuramente divertito il pubblico presente e giocata con un buon agonismo. Assenze importanti per le due formazioni, fuori D’accordo, Scelfo e Tuzzolino per il Ritten, Szuper e Stephenson per Milano. All’avvio le squadre si presentano sul ghiaccio con Della Bella – Kelly – Strazzabosco – Evans – Insam – Scandella per le vipere e Cloutier – Egger – Gruber – Tudin – Mather – Dorigatti per i Rittner Baum. Dopo quattro minuti di gioco a viso aperto ma un po’ confuso Milano passa in vantaggio con Blake Evans a finalizzare un tiro dalla blù di Strazzabosco ribattuto da Cloutier. Vantaggio che dura poco però perché al 5’ e 14” la difesa delle vipere si addormenta un momento e consente un solitario contropiede a Smith sul cui tiro, non bloccato da Della Bella una prima volta e ribattuto dal palo una seconda Astashenko tocca in rete. Le due difese, chiuse e attente, non consentono, malgrado l’agonismo sul ghiaccio, alle due squadre di passare nel prosieguo del drittel. Ad inizio del secondo tempo è Caletti a mettere paura al goalie alto atesino mangiandosi un goal su ribattuta dello stesso Cloutier. Ma Milano spinge e fa la partita e al 23’ e 18” si riporta avanti con Scandella che finalizza una veloce azione di Day. Il Renon cambia il ritmo e l’intensità del gioco spingendosi in avanti con più convinzione e in meno di due minuti si porta prima sul pari con Vodrazka in power play di rovescio in mischia e poi in vantaggio con Smith su assist di Olson. Le vipere faticano un poco a riprendersi ma con passare dei minuti l’azione in avanti si fa più pressante ed incisiva, Migliore si mangia tre reti ma infine è Lethinen a riportare le squadre in parità sul 3 a 3 con un violento tiro da poco oltre la linea blù al 35’ e 35”. Le vipere insistono con l’azione giocando bene e si portano sul 4 a 3 al 39’ ancora con Scandella. I milanesi partono in quarta anche in avvio del tempo finale ed è quasi subito 5 a 3 con Evans che approfitta di un errore difensivo del Renon per la propria doppietta. Ma è giornata di gloria anche per Scandella che pescato splendidamente da Day ha la possibilità del personale hat trick. Ormai la partita è saldamente in mani milanesi ma i rossoblu dilagano e vanno ancora a segno con Kurtz prima e Kelly poi per l’ottava rete delle vipere che fulmina Niederstatter entrato a sostituire Cloutier dopo il settimo sigillo dei padroni di casa. La partita si chiude con un rilassato Milano che consente a Smith di portare a quattro le marcature alto atesine. Ora i Vipers aspettano per l’ultimo incontro del Master Round il Bolzano, partita che potrebbe decidere anche in virtù della gara tra Fassa e Renon chi concluderà al primo posto. Appuntamento quindi al 4 marzo per i verdetti finali.

HC JUNIOR MILANO VIPERS – RITTEN SPORT 8 – 4 (1-1) (3-2) (4-1)
Marcatori: EVANS B. ( IANNONE P. , STRAZZABOSCO M.) 04:15, ASTASENKO K. ( BUSTREO P. , SMITH M.) 05:14, SCANDELLA G. ( DAY G. , TREVISANI C.) 23:18, OLSON J. ( SMITH M. , BUSTREO P.) 27:13, SMITH M. ( OLSON J. , BUSTREO P.) 29:31, LEHTINEN M. ( EVANS B. , LEFEBVRE P.) 35:35, SCANDELLA G. (INSAM M. , DAY G.) 39:17, EVANS B. ( LEFEBVRE P. , IANNONE P.) 42:55, SCANDELLA G. ( INSAM M. , DAY G.) 45:23, KURTZ J. (EVANS B. , INSAM M.) 47:40, KELLY R. ( MAZZACANE C. , CALETTI E.) 49:04, SMITH M. ( TUDIN D. , MATHER S.) 59:17

HC JUNIOR MILANO VIPERS : DELLA BELLA P. (44), LUBIAN O. (7); KELLY R. (54), KURTZ J. (17), LEHTINEN M. (4), MAIR J. (40), STRAZZABOSCO M. (96), TREVISANI C. (3), RAYMO M. (22); CALETTI E. (15), DAY G. (49), EVANS B. (16), IANNONE P. (14), INSAM M. (8), LEFEBVRE P. (67), MANTOVANI D. (51), MAZZACANE C. (27), MIGLIORE T. (91), SCANDELLA G. (10); Allenatore INSAM A.

RITTEN SPORT : CLOUTIER F. (29), NIEDERSTAETTER J. (36); EGGER A. (17), GRUBER I. (67), HAFNER M. (9), PLONER F. (21), VODRAZKA J. (5), ASTASENKO K. (23); BUSTREO P. (22), DORIGATTI E. (61), MATHER S. (46), OLSON J. (54), RASOM M. (2), ROTTENSTEINER A. (15), SMITH M. (91), TUDIN D. (19), UNTERFRAUNER T. (10); Allenatore ADEY P.

Tiri Milano: 27 (9, 12, 6)
Tiri Ritten: 26 (5, 7, 14)

Penalità Milano: 10 (2, 0, 8)
Penalità Riten: 20 (4, 6, 10)

1°Arbitro MOSCHEN GIORGIO
Linesmen ALFI ALDO – WALDTHALER ALEXANDER ANDREAS

Spettatori: 1272

Tags: