50a giornata: stilata la classifica finale

di Matteo Pocidi

Friborgo-Ambrì 5-6 dr (4-2,0-0,1-3,0-0,0-1)

L’Ambrì fa le prove generali per i playout andando ad espugnare la sempre ostica pista della St. Leonard. I padroni di casa hanno avuto un’entrata in materia migliore, chiudendo il primo parziale sul 4-2. Dopo un secondo tempo a reti inviolate Westrum e compagni hanno piano piano risalito la china, pareggiando al 57:56 con Demuth (5-5) e vincendo poi il confronto ai rigori.

Lugano-Zugo 4-3 (2-0,0-3,2-0)

Il Lugano si giocava il nono posto, l’EVZ il terzo. Al termine di una partita rocambolesca i bianconeri strappano i tre punti allo Zugo, guadagnandosi così il diritto di affrontare, nei playout, l’avversario sulla carta più morbido, il Basilea. Dopo un inizio di gare favorevole ai ticinesi la formazione di Simpson ha avuto un ritorno di fiamma nei secondi venti minuti, ribaltando il punteggio. La decisione finale è così arrivata nell’ultimo periodo, con Näser e Höglund a regalare la vittoria ai sottocenerini.

Basilea-Davos 0-3 (0-0,0-2,0-1)

Ordinaria amministrazione per i grigionesi che espugnano la pista del Basilea e chiudono così la regular season al 5o posto. Avversario dei grigionesi sarà quindi lo Zugo, in un quarto che si preannuncia molto aperto.

Berna-Kloten 1-2 (0-0,1-1,0-1)

Partita da fine regular season quella andata in scena alla Post Finance Arena, con a fare la differenza le maggiori motivazioni degli aviatori. Ora per il Berna ci sarà il Friborgo, mentre i Flyers se la vedranno con i cugini dello Zurigo.

Servette-Rapperswil 3-4 (0-2,3-2,0-0)

A Ginevra si affrontavano due squadre che non avevano più nulla da chiedere alla stagione regolare. Alla fine a spuntarla sono stati gli ospiti, grazie al game winning goal di Pierre-Luc Sleigher.

Zurigo-Langnau 4-5 (1-2,1-3,2-0)

Il Langnau espugna la pista dello Zurigo e sale così a quota 68 punti, 1 in meno del Lugano nono. I bernesi affronteranno così nel primo scontro salvezza l’Ambrì, in un confronto che a parere del sottoscritto vede leggermente favoriti i leventinesi.

Tags: