Terzo KO per il Val Pusteria

di Camilla

ALLEGHE–BRUNICO 5–1 (1:0; 2:1; 2:0)

Ieri sera al De Toni l’Alleghe ha dimostrato ancora una volta di avere ottime qualità che aspettano solo di essere sfruttate al meglio; contro un Brunico, a differenza delle altre occasioni, sicuramente non al meglio della condizione fisica. Nell’Alleghe si sono evidenziate in particolare le giocate dei locali, mentre i più quotati rinforzi devono ancora far risaltare le loro capacità.
Durante il primo periodo il gioco non è stato particolarmente emozionante e i rispettivi giocatori hanno più pensato a controllarsi a vicenda con le civette che alternavano metodicamente le 4 linee. Solo al 14.34 la situazione si sblocca in favore dei padroni di casa grazie al più giovane atleta sul ghiaccio: Ganz Milos, 18 anni ancora da compiere per la sua prima marcatura in serie A.
La frazione più avvincente è stata la seconda propiziata dal ritmo sostenuto dell’Alleghe che ha chiuso nel loro terzo gli ospiti. Per il portiere Gage c’è stato un super lavoro, ma davanti alla splendida azione personale di Nicola Fontanive non ha potuto fare niente al 30’. Il gol rinvigorisce ancor di più il gioco degli uomini di Ivany e dopo un minuto una staffilata di Clarke porta il risultato sul 3-0. Il Val Pusteria reagisce sul finale di tempo con Adduono che accorcia. Ma è stato solo un fuoco di paglia perché nell’ultimo tempo l’Alleghe ha continuato a pigiare sull’acceleratore guadagnando altre due reti con Jacobsen al 42.10 e De Toni Manuel al 49.05.

Se l’Alleghe ha dimostrato di crederci, al contrario il Brunico, alla luce anche dei risultati precedenti, dovrà riguadagnare la fiducia dei propri mezzi avuta nella prima parte del campionato.