3ª Giornata master&relegation round…. alla sirena

di Alessandro R.

MILANO-FASSA 4-4: Dopo la grande rimonta di martedì a Collalbo, questa volta è il Milano a subire il ritorno di un Fassa mai domo: 4-4 il finale di una sfida che i ladini non hanno mai dato per persa. A metà incontro il tabellone parlava chiaro: 4-1 (reti di Lefevbre, Stephenson, Insam e Migliore, Barber per i fassani) per il Milano. Prima reazione al 31.55 ancora con Barber e reti di Shaafsma e D’amour nel finale per un meritato pareggio.

BOLZANO-RENON 4-3: Fuochi d’artificio nel derby e, come in tutta la stagione, fattore campo rispettato. Pesanti assenze per il Renon, che deve rinunciare ad Ashtashenko, Smith e al lungo degente Tuzzolino; prossimo al rientro, ma ancora fuori, Leo Insam per i bolzanini. Primo tempo tutto ad appannaggio dei padroni di casa, che si portano sul 2-0 con le reti di Mihaly e Corupe. Il ritorno del Ritten nel secondo periodo (reti di Gruber, Egger e Mather per gli ospiti, ancora di Mihaly per il Bolzano) porta le squadre a braccetto nell’ultimo e decisivo periodo. A rompere gli equilibri ci pensa, per la tripletta personale, ancora il "conte Dracula" Arpad Mihlay, che realizza ad un minuto dall’ultima sirena il 4-3 finale su tiro di rigore (troppi uomini sul ghiaccio per gli uomini di Adey).

ASIAGO-CORTINA 2-2: Pareggio dannoso per gli stellati all’Odegar: un punto non basta ad avvicinare la zona playoff. Partono bene i leoni dell’altopiano, che al 4°minuto sono già avanti grazie alla rete di Stanley. Le cose sembrano andare in porto quando Lucio Topatigh (ad una sola partita da quota 1000 gare!!!) aggira la porta di Maund e lo trafigge. Bastano però tre minuti al Cortina per inchiodare il punteggio sul 2-2 finale, con le reti di Souza e Adami.

VALPUSTERIA-PONTEBBA 4-7: I Lupi non riescono più a mordere: dopo la disfatta di Cortina, arriva un’altra batosta contro le aquile del Pontebba. Dopo un primo periodo chiuso in avanti sul 3-1 (reti di Bona, Gavreau e Gallace; Lutz per gli ospiti), gli uomini di Hellgren si sono disuniti per il ritorno del Pontebba: da segnalare le doppiette di Kalmikov e Armani per il trionfo friulano. Con il primo posto nel girone le aquile possono sognare di volare in alto!

Tags: