46a giornata: sabato amaro per le ticinesi

di Matteo Pocidi

Langnau-Lugano 6-3 (4-0,0-1,2-2)

Il Langnau si riconferma bestia nera dei bianconeri. Gli uomini di Slettvoll hanno avuto un’entrata in materia disastrosa, incassando 4 reti nel breve volgere di 14 minuti. Quando tutto ormai sembrava perso l’HCL ha avuto almeno il merito di reagire, e con Happola (doppietta) e Hirschi si è portato fin sul 4-3. Grande rimonta? No, perchè al 52:39 e, a porta vuota, al 59:26 il topscorer Holden portava a quattro le soddisfazioni personali, mettendo così fine alle speranze dei ticinesi.

Ambrì-Rapperswil 3-5 (0-2,1-2,2-1)

Niente da fare per l’Ambrì che, in maniera simile a quanto accaduto ai "cugini", va sotto 3-0 prima di iniziare a scuotersi. Di Naumenko (2) e Westrum, intervallati dall’1-4 di Kamber, i goals che avevano ridato speranza al pubblico della Valascia, ma in un concitato finale è Hürlimann (Rapperswil) a trovare il punto che chiude definitivamente la contesa. Con questa sconfitta la formazione di Tlacil mette probabilmente la parola fine alla propria rincorsa ai playoff.

Basilea-Berna 1-5 (1-0,0-3,0-2)

Tranquilla gita in riva al reno per il Berna che, dopo un primo tempo a scartamento ridotto, liquida facilmente il Basilea. Reti bernesi di T. Ziegler, Gamache, Bordeleau, Gerber e Bärtschi mentre il punto della bandiera basilese è stato messo a segno da Spiridonov.

Davos-Friborgo 5-1 (1-0,0-1,4-0)

Con un ottimo terzo tempo il Davos liquida 5-1 il Friborgo e mette così al sicuro la qualificazione ai playoff. Per i burgundi invece un’occasione persa per distanziare forse definitivamente le immediate inseguitrici.

Servette-Kloten 3-2 ds (1-1,1-1,0-0,1-0)

A "Les Vernets" di Ginevra si affrontavano la seconda e la quarta forza del campionato. Ne è scaturita una buona partita, "tirata", che ha visto alla fine prevalere i padroni di casa. Game winning goal dello slovacco Kolnik.

Zugo-Zurigo 2-4 (2-1,0-3,0-0)

Importante successo dello Zurigo che espugna la Herti e fa così un ulteriore passo verso la post-season. Dopo un primo tempo equilibrato, gli uomini di Kreis hanno girato la partita nel secondo drittel grazie alle reti di Gardner, Sejna e Forster.

Tags: