Milano – Val Pusteria finisce in parità

di Fabrizio Prina

MILANO-VALPUSTERIA 2-2 (0:0; 1:1; 1:1)

Gara importante per entrambe le squadre quella che vede affrontarsi, per la trentaquattresima giornata della regoular season, Milano e Val Pusteria.
In palio la qualificazione al Master Round per il quale corrono entrambe.
Massima attenzione quindi a non scoprirsi per le due compagini fin da inizio gara e per diversi minuti non succede praticamente nulla fino al 6’ e 52" quando Gage deve fare un vero numero per deviare un tocco sotto rete di Migliore. Milano sfrutta male due superiorità, fuori prima Felix Oberrauch poi Adduono, con Iannone, Stephenson, Raymo e Evans che trovano un attento goalie pusterese a fare buona guardia alla gabbia.
I lupi cercano il contropiede appena possibile e creano alcune efficaci azioni con Ramstedt due volte e Gallace sui quali Szuper interviene non senza qualche difficoltà.
Con Iannone in panca puniti Brunico vicino al goal quando al 13’ e 54" Kelly sbaglia un alleggerimento, Jarmuth tira al volo, Szuper respinge, disco sulla stecca di Bona che spara alto sopra la traversa. Il tempo finisce con un tiro di Ramstedt bloccato dal numero 31 milanese.

Secondo drittel con Milano che prova a spingere sull’acceleratore con Stephenson a seminare in slalom il panico nella retroguardia giallo nera ma senza riuscire a concludere, poi sono Scandella, Simon, Kurtz a provare l’allungo ma è il Brunico a passare in vantaggio con Bona pescato da Mair lanciato in contropiede su uno dei tanti errori milanesi a metà campo.
Con fuori Gauvreau punito Milano va in rete con Migliore ma il goal viene annullato per traffico nello slot pusterese ma il pari è rimandato solo di tre minuti qaundo al termine di una penalità comminata a Mair, Simon lavora un disco per Lefebvre che tocca in rete.
Equilibrio anche nel terzo drittel con le squadre molto attente a non scoprirsi troppo anche se non rinunciano a fare gioco specie con Milano che cerca maggiormente varchi e manovre per trafiggere la retroguardia brunicense. E’ Iannone ad aprire le ostilità nel tempo finale con una botta sottorete su assist di Lehtinen, poi è Evans in power play a liberare Stephenson che non aggancia come anche Lefebvre su bel lavoro di Simon e Iannone.
L’insistenza milanese è però premiata al 7’ 28" in power play con Kurtz a trasformare in rete i caparbi tentativi di Simon e Lefebvre.
E’ ancora Milano ad insistere e a rendersi più pericoloso e sbaglia un goal già fatto con Scandella dopo una serie di insistite azioni rossoblù sotto la gabbia avversaria.
Con Migliore fuori per un 2 + 2 Brunico pesca il goal del pareggio con Mair a insaccare dopo che Szuper aveva respinto due tiri brucianti di Adduono e Jarmuth.
Al 15’ ghiotta occasione per passare in vantaggio a Lefebvre che sotto rete rovescia un disco che pare destinato ad entrare a fil di palo ma che Gage riesce a deviare appena fuori col pattino.
Nulla succede più fino a due secondi dal suono della sirena quando Oberrauch, con un Milano ormai nello spogliatoio, manda il disco a scheggiare la traversa.
Pari tutto sommato giusto tra due squadre in equilibrio, con Milano a fare più gioco e Brunico a ripartire più di rimessa.
Quanto varrà questo risultato ai fini della qualificazione è forse ancora presto per dirlo anche se per Milano sarebbe stato meglio conquistare l’intera posta.

HC JUNIOR MILANO VIPERS – E.V. BRUNICO VALPUSTERIA 2 – 2 (0-0) (1-1) (1-1)

MARCATORI: BONA P. ( ADDUONO J. , MAIR C.) 27:27, LEFEBVRE P. ( SIMON T. , KURTZ J.) 36:22, KURTZ J. ( SIMON T. , LEFEBVRE P.) 47:28, MAIR C. ( ADDUONO J. , GALLACE S.) 52:16

HC JUNIOR MILANO VIPERS : DELLA BELLA P. (44), SZUPER L. (31); KELLY R. (54), KURTZ J. (17), LEHTINEN M. (4), MAIR J. (40), STRAZZABOSCO M. (96), RAYMO M. (22); CALETTI E. (15), EVANS B. (16), IANNONE P. (14), INSAM M. (8), LEFEBVRE P. (67), MANTOVANI D. (51), MAZZACANE C. (27), MIGLIORE T. (91), SCANDELLA G. (10), SIMON T. (13), STEPHENSON S. (25)

Tiri in porta: 40 (13, 16, 11)

Penalità: 10 (2, 2, 6)

E.V. BRUNICO VALPUSTERIA : GAGE J. (31), PLONER D. (32); BERGSTRÖM C. (28), GALLACE S. (78), HOFER A. (9), JARMUTH M. (7), MAIR C. (81), WILLEIT C. (14); ADDUONO J. (10), BONA P. (13), ERLACHER T. (18), GAUVREAU B. (27), MARCHIORI M. (16), OBERRAUCH F. (39), OBERRAUCH M. (6), PICHLER T. (12), PLATTER P. (15), RAMSTEDT J. (11), RIZZO P. (19)

Tiri in porta: 20 (9, 5, 6)

Penalità: 16 (6, 4, 6)

1° arbitro: LOTTAROLI FABIO
lines men: CHIODO PIER LORENZO – LAMBRUGHI FABRIZIO

Spettatori: 1567

Tags: