La classifica si delinea

di Davide:

dopo due turni della seconda fase della regular season, in cui sostanzialmente l’unica novità è il ritorno della nazionale Under 20, sempre fuori classifica, l’Extraliga slovacca sembra aver già detto tutto per quanto rigurda la stagione regolare ed ora le uniche emozioni arriveranno nei playoffs. Dando un’occhiata alla classifica, salta subito all’occhio la netta distinzione della stessa in tre parti: la zona alta, dominata dallo Slovan ormai quasi sicuro vincitore della regular season, con gli eterni rivali del Trencin e dello Zvolen e la sorpresa Martin a contendersi le piazze d’onore, importanti in chiave post-season. C’è poi una parte centrale con tre squadre – Kosice, Skalica e Poprad – staccate di molti punti dalla vetta ed impegnate ad ogni giornata a sorpassarsi e contro-sorpassarsi. Se per due di esse, Skalica e Poprad, la posizione in graduatoria rispetta le ambizioni di inizio stagione: un campionato di medio calibro e la speranza di fare un po’ di strada nei playoffs, per il Kosice si tratta di una cocente delusie: nonostante un pubblico entusiasta e una proprietà ambiziosa e ricca (le accaierie cittadine), anche quest’ anno la squadra non decolla, anche se sarà la classica mina vagante che nessuno vorrebbe incontrare in post-season.

Infine la coda della tabella con 4 teams: Zilina, Kezmarok,Nitra e Liptovsky Mikulas, senza nulla più da chiedere al campionato

Tags: