33ª giornata ai nastri di partenza!

Di Franca P.

La quartultima giornata della regular season offre un programma ricco di partite interessanti, in cui le ultime della classifica si sfidano per ottenere il miglior piazzamento possibile.
Derby altoatesino al Palaonda di Bolzano fra la squadra di casa ed il Ritten Sport; le volpi bianco rosse saranno guidate ancora dal coach Dumont, nell’attesa del nuovo allenatore, ma sicuramente daranno del filo da torcere alla capolista, poiché c’è ancora in palio la possibilità di entrare fra le prime quattro. Nell’ultima uscita Corupe e compagni hanno vinto quattro ad uno sul Pontebba risollevando il morale di una squadra che era ormai sull’orlo di una crisi irreversibile. Umore totalmente opposto per i giocatori dell’altopiano, in quanto, ormai messa da parte la prima posizione in classifica ora è tempo di rifiatare e riprogrammare tutte le energie verso il master round, ormai alle porte.

Sempre in Alto Adige il Valpusteria riceve un Asiago pronto al riscatto e a giocarsi il tutto e per tutto per non rimanere in ultima posizione. Impresa alquanto ostica per i giallo rossi, ma non impossibile, poiché la squadra di Camazzola ha dimostrato più volte di avere tutte le carte in regola per potersela giocare con chiunque. Probabilmente dopo oltre 1 mese tornerà ad avere l’organico al completo, quindi ci sono maggiori possibilità di strappare un buon risultato. I lupi giallo neri invece dovranno fare i conti con l’assenza di Sedlak, forte attaccante della prima linea, che farà sentire la sua mancanza senza dubbio, ma, visto le ultime tre vittorie consecutive Bona e compagni saranno galvanizzati a continuare la striscia positiva.
Nelle retrovie l’alleghe di coach Ivany lotta per risalire la china, dopo una prima parte di stagione alquanto disastrosa. L’ospite è uno dei più duri, il Pontebba, squadra che pur non attraversando un momento particolarmente brillante cercherà il riscatto. Il Pontebba è reduce da una pesante sconfitta patita contro il Bolzano e dovrà sopperire alle assenze probabili d’alcune pedine importanti tatticamente; chi delle due la spunterà staccherà la penultima posizione e inguaierà la diretta concorrente.
Analoga situazione per gli scoiattoli del Cortina, che affrontano il Milano Vipers proprio in casa dei lombardi; una sfida importante per entrambe, poiché da un lato il Milano deve riprendersi dopo un periodo in cui sono mancati goal, gioco e risultati, mentre dall’altro lato il Cortina vuole fare più punti possibili per staccare il trenino di cui è la capofila. Il Cortina a sorpresa ha tagliato l’attaccante ceco Ivan, quindi, ci sarà una pedina in meno nell’attacco bellunese, ma il rientro del difensore Dyment darà quantomeno una maggior sicurezza alla difesa, non proprio impeccabile nelle ultime uscite.