39a giornata: rigori fortunati per il Lugano, sfortunati per l’Ambrì

di Matteo P.

Lugano-Zurigo 4-3 dr (2-2,0-0,1-1,0-0,1-0)

Al termine di una partita intensa e vibrante il Lugano doma i "leoni" e continua così la propria rincorsa ai playoff. Dopo 65 minuti all’insegna dell’equilibrio (3 volte in vantaggio i ticinesi e 3 volte raggiunti) la decisione è scaturita dai tiri di rigore, con il bianconero Wilson a insaccare quello decisivo.

Zugo-Ambrì 2-1 dr (1-1,0-0,0-0,0-0,1-0)

Lo Zugo si aggiudica ai rigori il derby del Gottardo e frena in questo modo i sogni di playoff dei leventinesi. Alla Herti succede tutto nei primi 12 minuti: al 09:38 McTavish infila Baumle in shorthand, al 12:20 Camichel fa 1-1 penetrando indisturbato nella difesa avversaria. Per schiodare il risultato dall’1-1 servono così i rigori, decisi da una perfetta realizzazione di Patrick Fischer.

Davos-Berna 2-3 dr (0-2,1-0,1-0,0-0,0-1)

Qualche timido segnale di risveglio per la formazione di Arno del Curto che costringe ai rigori la prima della classe. L’incipit del match è tutto a favore dei bernesi che con Raffainer e Bartschi passano rapidamente in doppio vantaggio. I campioni svizzeri però non ci stanno e nella seconda parte del match alzano decisamente il proprio baricentro, pareggiando i conti con Muller e Taticek. Dopo un overtime a reti inviolate si arriva così ai rigori, decisi da una trasformazione di Bordeleau.

Friborgo-Langnau 4-0 (2-0,2-0,0-0)

Il Friborgo liquida agevolmente la pratica Langnau e sale così a quota 61 punti. La formazione di Pelletier sta attraversando un ottimo momento di forma come testimoniano le tre vittorie consecutive.

Kloten-Basilea 5-2 (1-1,1-1,3-0)

Con un perentorio 3-0 nel terzo periodo il Kloten si sbarazza del Basilea e consolida così il proprio quarto posto. Reti zurighesi di Rothen, Brunner, Von Gunten e Lemm (2) mentre per i renani di Papineau e Tschuor.

Tags: