38a giornata: il Lugano risorge con Slettvoll

di Matteo P.

Lugano-Servette 3-0 (3-0,0-0,0-0)

Il "mago" Slettvoll sembra aver rotto l’incantesimo negativo del Lugano… bastano infatti 3 goals (Romy, Romy, Murray) nei primi venti minuti per mandare KO il Servette e riportare così il sorriso alla Resega. Ora la domanda è: sarà solo un fuoco di paglia oppure la svolta tanto attesa in casa bianconera?

Kloten-Berna 4-3 (2-1,0-1,2-1)

Cambia la squadra in casa e cambia anche il vincitore nel match-remake del giorno prima. Reti zurighesi di Lemm, Rothen (2) e Rintanen mentre il Berna è andato in goal con Mowers, Bärtschi e Abid. Da segnalare un episodio curioso: entrambi i portieri sono stati puniti con una penalità di partita per… essersele date di santa ragione!

Friborgo-Rapperswil 3-4 (1-0,2-3,0-1)

Nuova vittoria del Rapperswil che conferma il successo della sera prima ed entra così di forza nelle prime 8. Il game winning goal è stato messo a segno dal neo-acquisto Burkhalter a 3 minuti dal 60’.

Langnau-Zurigo 3-4 ds (1-2,2-1,0-0,0-1)

Con una rete di Sejna al 61:15 lo Zurigo espugna la Ilfis e consolida così il proprio quarto posto, in coabitazione con i cugini. Per la squadra dell’Emmental invece una sconfitta quasi indolore vista la contemporanea defaillance del Friborgo.

Zugo-Basilea 5-3 (2-3,3-0,0-0)

Lo Zugo vendica la sconfitta della sera prima non lasciando scampo questa volta al fanalino di coda Basilea. I padroni di casa hanno deciso il confronto nel secondo periodo, chiusosi sul parziale di 3-0.

Tags: