MODO Ornskoldsvik : competizione stregata

Le compagini svedesi non hanno mai brillato nel Super Six nonostante formazioni di tutto rispetto e in grado di giocarsi la vittoria finale. Emblematico il caso in cui l’HV71 schierò nella partita decisiva a difesa della gabbia l’allora 18enne Magnus Åkerlund al posto dell’eccellente Stefan Liv. Ma passiamo ad analizzare la squadra campione in carica, ora al 5° posto ma in serrata lotta per la 2a piazza. I due goalies sono Karol Krizan, ha vestito la maglia della nazionale nelle ultime 4 edizioni dei campionati mondiali, e Mikael Zajkowski agile e volece negli spostamenti che da questa edizione del Super Six potrebbe ricavare la giusta dose di esperienza internazionale che a lui serve. La prima linea di difesa dovrebbe essere composta da due elementi piuttosto votati alla fase offensiva come Oscar Hedman e Pierre Hedin. In seconda linea Atvars Tribuncovs possente giocatore dallo slap shot micidiale e Victor Hedman uno dei giovani più apprezzati ai mondiali U20 da poco terminati. In terza si alterneranno Tommy Wargh e Hans Jonsson in attesa di verificare la condizione fisica di duelementi importanti quali Per Hållberg e Mattias Timander.

ATTACCO

2 LINEE MOLTO PERICOLOSE IN ATTACCO E IN GRADI DI TENERE TESTA A TUTTE LE AVVERSARIE. Andreas Salomonsson, grande realizzatore, Fredrik Warg e Per Svartvadet spesso schierati in campionato come 1a linea fanno della velocità la loro arma più temibile. Patrick Yetman, l’ex-Milano Niklas Sundström e Per-Åge Skrøder dovrebbero comporre la seconda. L’aggressivo slovacco Ronald Petrovicky, il rookie of the year della elitserien del 2004/05 Oscar Steen e Jari Tolsa comprenderanno quasi certamente la 3a linea. Se ci sarà gioco fisico il MODO potrebbe sfruttare la potenza di Magnus Wernblom. Andreas Molinder è il giovane centro della 4a linea che sarà presumibilmente affiancato da Peter Öberg.

Tags: