H.C. valpellice: una vittoria ed una sconfitta nella doppia trasferta in Alto Adige

di Paolo Vola:

Trasferta trentina dolceamara a cavallo dell’anno; la Valpe vince per 4 – 3 alla MeranArena contro le giovani aquile meranesi ma perde di misura la sfida del 2/1 a Caldaro.

A Merano c’è Platè tra i pali e difesa che gira a cinque per l’assenza di Harikkala; davanti le solite tre linee supportate da Coco. L’inizio è tutto dei gialloneri che vanno a segno già a 2.48 con Siren su assist di Tomasello e Kevin Senoner. Poi il gioco rallenta e i meranesi prendono coraggio; a 14.48 è Miitterer a "bucare" Platè con un tiro di polso dalla blu che si infila tra una selva di gambe ed inganna il goalie. Stessa musica per la prima metà del secondo tempo; Valpe che tiene in mano il gioco ma non punge più di tanto dalle parti di Camin, Merano che si difende con ordine e cerca di contrattaccare. Finalmente a 29.45 è Lizotte (tra i migliori anche stasera) con un’azione personale a trovare il nuovo vantaggio (assit Donati e Stricker). La partita sembra chiusa a 35.29 quando Dino Grossi deposita a porta sguarnita dopo uno splendido assist di Kevin Senoner e Tomasello. el terzo tempo invece di chiudere il match la Valpe amministra ed è punita da Von Pfostl dopo un errore difensivo; mancano ancora 10 minuti ed il Merano ci crede… Segna però Stricker a 58.27 (assist Siren e Donati) ma 40 secondi dopo è nuovamente Miitterer a esultare; finisce 4 – 3 tra i sospiri di sollievo dei numerosi tifosi Valpe venuti sin qui per sostenere i biancorossi!

Alla fine 47 tiri a 36 per la Valpe e finalmente un buon arbitraggio da parte di Ferrini.

Vittoria meritata per il Caldaro per 5 a 4 in un match molto vivace nel quale i lucci hanno avuto la meglio su una Valpe apparsa un po’ disattenta in fase difensiva.
Infatti dopo il doppio vantaggio valligiano per mano di Tomasello e Donati, sono Blaha, Moren e Chelodi a riportare in vantaggio i rosso-neri per un parziale di primo tempo di 3 a 2. Nel secondo drittel Grossi impatta (secondo goal Valpe in inferiorita’ numerica della serata) al 26° ma è di nuovo Moren al 39° a portare in vantaggio i Lucci in doppia superiorita’ numerica. Al termine della frazione goal di Alex Silva per un parziale di 4 a 4.
Vantaggio definitivo per il Caldaro al 42° con goal di Chelodi nuovamente in doppia superiorita’ numerica a seguito del quale la risposta biancorossa risultera’ inefficace anche per le numerose penalita’ subite. Un ringraziamento ai quasi 800 tifosi Valpe collegati in streaming sul nostro sito per la diretta di Daniele Arghittu.
Termina cosi’ la serie di 8 vittorie consecutive per i biancorossi, pronti al riscatto sin da venerdi 4, allo stadio Cotta Morandini di Torre Pellice, contro un Vipiteno in lotta per recuperare i punti sin qui persi che lo relegano in 6° posizione ma ormai a 4 punti dalla zona playoff.
Lunedì 7/1 verrà effettuata la visita medica ad Harikkala dopo l’esito, sembra meno grave del previsto, della risonanza magnetica.