26ª giornata… alla sirena

di Alessandro R.

Occhi puntati sul derby della Raffaisen Arena, dove si sfidano Caldaro e Appiano: lo stato di forma delle due squadre, entrambe reduci da buoni risultati e da un periodo positivo (in particolare il Caldaro nella giornata scorsa ha sconfitto la capolista Valpellice!) preannuncia uno scontro piacevole. Dopo il pari del primo tempo (1-1 Belcastro ed Ebner), l’inerzia dell’incontro pende dalla parte degli ospiti in apertura secondo drittel grazie alla rete di Schatzer; con altre due reti (Saul e Pichler) i pirati di Appiano fissano il risultato sul 4-1 finale, portano a casa i due punti e fermano la lunga serie di risultati positivi degli uomini di DeBruyn.

Pronto riscatto per il Valpellice, che in un tempo spegne le velleità del Vipiteno (3-0). Troppa differenza di valore tra le due formazioni ed il 9-2 finale ne è lo specchio più fedele. Da segnalare, oltre alla goleada, i minuti sul ghiaccio per i giovani locali e la rete di Coco, segno di un movimento che oltre ai numeri, vuole dimostrare di avere basi solide.

Tutto facile anche per l’Egna sul ghiaccio del Merano. Che la strada delle oche verso la vittoria sia spianata lo dimostra quel che accade al 10.12 del primo periodo, quando Vill porta in vantaggio gli osptiti in situazione di doppia inferiorità numerica!!! Per il resto doppietta per Lala, uno dei migliori realizzatori del campionato, e reti di Jolette e Zelger; Unterkofler per la bandiera meranese (1-5).

Torna alla vittoria con un rotondo 5-0 l’All Stars Piemonte, ma l’avversario di turno, il traballante Gherdeina, non ha certo offerto una grande prova. Dopo un primo tempo senza reti con Grossgasteiger sugli scudi, nel secondo periodo capitan Bortot (doppietta per lui alla terza sirena) sblocca l’incontro, indirizzandolo sui binari della squadra di casa. Crollo gardenese nell’ultimo parziale, con la squadra di coach Kostner che incassa 4 gol: boccata d’ossigeno all’ombra della Mole.

Tags: