27ª giornata ai nastri di partenza.

di Franca P.

Terminati i festeggiamenti di Capodanno è tempo di tornare con la mente ed il corpo sul campionato italiano, che prevede la 27a giornata, la prima di questo 2008.
Una delle partite di cartello è senza dubbio quella in scena all’Arena Ritten di Collalbo, ove i padroni di casa ricevono il Fassa. Formazione di coach Adey che è reduce dalla vittoria brillante contro le aquile friulane, anche se per un breve periodo (un tempo e mezzo circa) i lupetti hanno dovuto lottare con il coltello fra i denti per portare a casa i due punti, poiché il Pontebba stava quasi per recuperare l’intero svantaggio, ma questa oramai è storia vecchia, quel che è certo è che il Renon ha una ghiottissima occasione di portarsi a nove lunghezze dal Milano (turno di riposo), quindi Cloutier e compagni sono avvisati. Abbastanza simile la condizione fisica e mentale degli avversari: i ladini che hanno il morale alle stelle dopo aver notevolmente umiliato le volpi del Bolzano; il risultato poteva essere anche più pesante, ma diciamo che qualcosa (per fortuna di coach Mckay) ha girato e ha salvato il risultato da un probabile ancor più pesante disastro. L’attacco ladino non è più una sorpresa ed ora Bourassa e compagni hanno un motivo in più per cercare di fare il colpaccio a Collalbo, poiché un’eventuale vittoria li porterebbe ad una sola lunghezza dalle vipere rosso-blu.

La sfida più delicata ed incerta è sicuramente quella tra Cortina e Pontebba, perché gli scoiattoli hanno raccolto tre risultati utili consecutivi, grazie soprattutto all’avvento del nuovo coach (tale Miroslav Frycer!) che in quanto a hockey ne sa abbastanza, ma anche alla voglia di riscatto di tutti i membri del team, in special modo dopo la gran vittoria nel derby bellunese contro le civette agordine. L’avversario certo non è da prendere sotto gamba, perché la mina vagante Pontebba è con certezza la più bella sorpresa del campionato, alla luce delle prestazioni e dei risultati sin qui ottenuti, quindi la forza di gruppo delle aquile potrebbe giocare un brutto scherzetto a De Bettin e compagni, se non affrontati con la giusta concentrazione.
C’è chi dall’alto dei suoi 22 punti vuole dire ancora di più di quanto non lo stia già facendo, vale a dire il Val Pusteria, pronto a staccare gli odiati cugini del Bolzano se dovessero incappare in qualche altro risultato negativo, dopo quello di domenica scorsa. I lupi pusteresi dopo aver goduto del turno di riposo tornano a giocare fra le mura amiche contro l’Alleghe, in un match che le vede distanziate tra loro di appena due punti. Il Val Pusteria potrà contare sul fresco apporto del nuovo arrivato in Alto Adige, lo svedese Johan Ramstedt, che sembra essere il play maker tanto cercato dai lupi in questa stagione, mentre le civette dovranno per forza rinunciare alle direttive di coach Ivany, squalificato per due turni dal giudice sportivo.
In quel d’Asiago invece arrivano le volpi bianco rosse, che, dopo aver incassato sette schiaffi contro il Fassa e aver raccolto più prestazioni negative che positive nelle ultime uscite, avranno sicuramente voglia di riscatto, sapendo di poter contare anche sull’apporto di Kenny Corupe e di chi stava per diventare quasi un giocatore giallo – rosso: Ryan Jardine. Un risultato negativo o in ogni caso sotto le attese del vulcanico presidente Knoll potrebbe apportare delle serie conseguenze allo staff bianco – rosso, oramai nell’occhio del ciclone. Partita ad ogni modo equilibrata, anche perché i leoni dell’Alatopiano dal loro canto vivono un momento piuttosto positivo, in special modo dopo la strabiliante quanto tremenda gara vietata per i deboli di cuore vissuta contro il Milano domenica sera al Palagorà, terminata con uno spettacolare sei a sei. Tre punti in tre gare sembrano essere un bottino piuttosto buono per la formazione di coach Camazzola, ma chissà che nella calza della Befana non ci siano altri due punti d’oro ad attenderli…

——

Stadio Lungo Rienza ore 20.30 Brunico 03/01/08
HC VAL PUSTERIA LUPI BRUNICO – TEGOLA CANADESE ALLEGHE HOCKEY
Arbitro: Karl Pichler; Giudici di linea: Gregory Loreggia e Emiliano Cappello;

Stadio Odegar ore 20.45 ad Asiago 03/01/08
EMISFERO IPERMERCATI ASIAGO HOCKEY – HC INTERSPAR BOLZANO FOXES
Arbitro: Glauco Colcuc; Giudici di linea: Christian Gamper e Alexander Waldthaler;

Stadio Ritten Arena ore 20.45 Collalbo 03/01/08
RITTEN SPORT RENAULT TRUCKS – SHC FASSA SALUMI LEVONI
Arbitro: Karel Metelka; Giudici di linea: Daniel Gamper e Danilo Tamiazzo;

Stadio Olimpico ore 20.45 a Cortina 03/01/08
SG CORTINA DE VILMONT CHAMPAGNE – SG GENERALI AQUILE FVG PONTEBBA;
Arbitro: Leandro Soraperra; Giudici di linea: Cristiano Biacoli e Luca Zatta;

Riposa: HCJ MILANO VIPERS