25ª giornata alla sirena

di Davide Trevisan

ALLEGHE-ASIAGO 5-3: Derby combattuto ed avvincente che premia le civette con un gran rientro di Hell in porta. L’ex portiere del Bolzano è stato capace di neutralizzare, con l’aiuto della propria difesa, quasi 5 minuti di doppia superiorità numerica dell’Asiago. Prima frazione chiusa sul 2 a 1 con le reti di Bilotto,Lang e Parco. Ripresa con l’Alleghe che sembra chiudere il match con Chitarroni ed Harder ma nel finale Johnson prima e Stanley poi portano l’Asiago sul 4 a 3. Terzo tempo deciso dalla rete di Bilotto in powerplay nei minuti finali.

CORTINA-BOLZANO 3-3: Match spettacolare quello all’Olimpico di Cortina dove il Bolzano si è fatto clamorosamente rimontare da 3 a 0. Dopo 5 minuti grazie a Ramoser e Borgatello ospiti in fuga. Ripresa che vede il 3 a 0 firmato dall’esordiente Jardine a cui però risponde Souza che riaccende le speranze. Ultima frazione tutta sotto il segno del Cortina che prima accorcia ulteriormente, ancora con Souza e poi pareggia con Russel.

FASSA-PONTEBBA 5-5: Anche ad Alba di Canazei gol e spettacolo. Squadre che scendono in pista senza i portieri titolari: causa le defezioni di Carpano e Tragust in pista ci sono Dell’Olio tra gli ospiti e Favre tra i padroni di casa. Nei primi minuti reti di Watson e Rigoni che chiudono il parziale sull’ 1 a 1. Secondo tempo tutto del Fassa che si porta sul 4 a 1 grazie a Barber, Harrison e Watson; poi Jas accorcia ma Felicetti rimette le cose a posto, frazione che si chiude sul 5 a 2. Terzo tempo con l’incredibile rimonta ospite: Margoni accorcia e Aquino mette a segno la doppietta che vale l’insperato pareggio.

VAL PUSTERIA-MILANO 2-2: Partita interminabile a Brunico che si chiude in parità. Match sospeso per lungo tempo al 26° causa un "buco" sulla pista e contesa che termina con quasi un ora di ritardo. Primo tempo chiuso con il vantaggio pusterese firmato Patrick Bona. Ripresa a tinte rossoblu con il pari firmato dal terzino Trevisani. Terza e ultima frazione con un rapido botta e risposta: al gol di Scandella risponde Jarmuth per il definitivo 2 a 2. Match nervoso con un paio di accenni di rissa in pista.

Tags: