Le aquile continuano a volare

Di Fabio Bertolini

Grande spettacolo questa sera al Vuerich di Pontebba dove i Vipers privi di Migliore, Re, Lorini e Mantovani fanno visita alla formazione di casa che vuole riprendere a macinare punti e a scalare sempre più la classifica. Dirigono l’incontro Cassol con Moschen e Gastaldelli.

Il Pontebba inizia subito alla grande con Eronen che dopo appena 30 secondi fa partire un tiro dalla blù che Szuper blocca senza problemi. All’1.14 Romano entra da solo nel terzo offensivo ma si trova di fronte al portiere che para. Formazione di casa nettamente padrona del ghiaccio: al 6.50 è Aquino a provarci da posizione defilata, 20 secondi più tardi è il Milano che si fa vedere per la prima volta in attacco con Iannone, e un minuto dopo Scandella chiama al miracolo Carpano che riesce a parare in tuffo, ma sul contropiede Jas non riesce a concludere a rete. All’8.55 è Margoni che ci prova e 3 secondi più tardi arriva la prima penalità della partita, fischiata a Trevisani per trattenuta. Pontebba che ci prova con tiri da lontano di Eronen, Cooper e Lutz, ed è proprio il #24 friulano che al 10.28 fa partire un tiro che Romano devia per il meritato vantaggio della formazione di casa. All’11.36 si apre nuovamente la panca puniti milanese, questa volta è Kelly che commette ostruzione su Cavanaugh che stava entrando. Le aquile non creano nulla fino al 13.04 quando di nuovo Lutz tira dalla blù e 20 secondi dopo Margoni trova in mezzo Romano che a botta sicura tira ma Szuper salva incredibilmente. Si arriva al 14.35 con Rigoni che tira ma il goalie milanese blocca senza problemi. Un minuto dopo sono gli ospiti ad essere pericolosi con Scandella che si accentra, arriva davanti a Carpano, ma non riesce a tirare. Al 16.26 è Evans che su un passaggio di Iannone non trova il pareggio. Altra occasione per il Milano 30 secondi più tardi con Lehtinen che tira dalla blù. Prima penalità anche per le aquile: al 18.03 è Aquino ad andare in panca puniti per trattenuta, con i rossoblù che si fan vedere in attacco solo un minuto dopo con Simon che tira trovando la deviazione di Carpano. Ultima occasione del primo tempo è per Trevisani a 15 secondi dalla sirena.

Inizia il secondo tempo sempre con il Pontebba a fare la partita: al 21.13 Margoni prova il tiro e al 23.03 è Cooper a farsi vedere in avanti. Si arriva al 26.25 e il Milano trova il gol: Evans mette in mezzo un disco sul quale si avventa Kurtz che segna. Da segnalare le forti proteste di Carpano cui è stato impossibilitato l’intervento causa una carica di un attaccante milanese, ma Cassol convalida il gol. Passa un minuto e mezzo e il Pontebba è di nuovo in vantaggio: Cavanaugh tira da lontano, Szuper para ma non trattiene, il disco sembra essere entrato e l’arbitro convalida il goal tra le proteste dei milanesi. Al 27.55 è 2-1 per i friulani. Altra penalità per il Milano (28.29), 2 minuti a Insam. Al ventinovesimo minuto grande affollamento in panca puniti del Milano: al 29.17 e al 29.27 vengono fischiati 2 minuti a Strazzabosco e Evans, per ostruzione e carica col bastone. Pontebba che non può buttare questa occasione e infatti al 31.21 arriva il 3-1, rete firmata da Hecl che con un potente tiro trafigge Szuper. La pressione friulana non molla e al 31.52 è Ciresa che ci prova ma il tiro viene facilmente parato. Milano in avanti alla metà del tredicesimo minuto, ma Strazzabosco con una debole conclusione non impegna Carpano. Al 34.01 è il Pontebba che si vede aprire la panca puniti, Hecl prende un 2+2 per eccessiva durezza, che vengono scontati da Ciresa. Milano che attacca e al 34.40 Insam spara il disco sulla traversa. Subito dopo Kurtz e Trevisani si rendono molto pericolosi. Al 35.20 è Armani che, liberato alla grande, si trova di fronte a Szuper che riesce a bloccare il tiro. Niente da segnalare per due minuti fino al 37.48 quando il Milano accorcia: Simon trova splendidamente Scandella che deve solo appoggiare il disco in rete il 3-2. Squadre che negli ultimi minuti non hanno grosse occasioni e secondo tempo che termina.

Terza frazione che inizia, e dopo 16 secondi i Vipers trovano nuovamente il gol, fotocopia del secondo, solo a parti invertite: è Scandella che restituisce il favore a Simon. Pontebba che non cede moralmente al colpo ma continua la sua partita d’attacco. Ciresa al 43.36 prova la conclusione, passano 30 secondi e Insam tira ma Carpano para in tranquillità. Si arriva al 48.22 quando Aquino tenta di impensierire Szuper che si fa trovare pronto, così come al 50.05 su Cavanaugh. Ma è al 50.35 che l’estremo milanese compie un miracolo sul pericolosissimo tiro di Rigoni. Qui cambia la partita, vengono fischiati 2 minuti a Scandella per sgambetto, e il Pontebba ha addirittura l’occasione di andare in 5vs3 quando Iannone al 50.47 viene punito per ritardo del gioco. Friulani che mettono sotto assedio il terzo milanese e al 52.19 passano in vantaggio: Cooper serve Lutz che dalla blù fa partire una fucilata che trafigge il goalie milanese (4-3). Al 54.36 Cooper va in panca puniti per carica con bastone. Al 55.58 Milano in avanti con Stephenson che tira, Carpano si avventa sul disco, ma riceve la carica dello stesso Stephenson e si scatena una rissa con Hecl che va a fare giustizia e si prende, insieme al 25 milanese, 2+2 per eccessiva durezza. Passa un minuto e il Pontebba chiude la partita: contropiede splendido di capitan Lefebvre che serve Cooper che con un tiro di polso insacca il 5-3. Si arriva all’ultimo minuto con i friulani sempre in avanti. Cavanaugh, da solo, si fa ipnotizzare da Szuper. Partita che sembra terminata ma a 6 secondi dalla fine arriva la sesta rete dei padroni di casa con Cooper che, su assist di Margoni, fa scoppiare di gioia tutti i presenti.

Grande partita questa sera, portata a casa meritatamente dal Pontebba, che con questa vittoria ora si ritrova da solo al terzo posto a 4 punti dal Milano e un punto davanti al Bolzano che sarà la prossima avversaria delle aquile il prossimo sabato.

MARCATURE:

(1-0) 10.28 PP Romano (Lutz, Aquino)
(1-1) 26.25 Scandella (Simon, Stephenson)
(2-1) 27.55 Cavanaugh (Lefebvre, Burgess)
(3-1) 31.21 PP Hecl (Margoni, Romano)
(3-2) 37.48 Scandella (Simon, Stephenson)
(3-3) 40.16 Simon (Scandella, Stephenson)
(4-3) 52.19 PP (Lutz, Cooper, Lefebvre)
(5-3) 56.51 Cooper (Lefebvre, Eronen)
(6-3) 59.54 Cooper (Aquino, Margoni)

Tiri:

Pontebba: 55
Milano: 31

Penalità:

Pontebba: 14 (4,4,6)
Milano: 20 (4,8,8 )

Spettatori: 1115

Tags: