Milano – Fassa

di F. Prina

MILANO – FASSA 3-3 (1:1; 2:2; 0:0)

E’ andato in scena al Pala Agorà di Milano l’anticipo della ventitreesima giornata del campionato italiano di Serie A tra i Vipers ed il Fassa, chiusosi in parità per 3 a 3.
Al fischio iniziale Milano si presenta sul ghiaccio con Szuper tra i pali e davanti Kelly, Strazzabosco, in attacco Simon, Scandella e Iannone ai quali la squadra trentina contrappone il goalie Tragust, Bourassa, Ovington in difesa con Watson, Barber e Sparber in avanti.
Inizio favorevole alla compagine di casa che va in rete dopo 1’ e 29” di gioco con Stephenson che in power play (punito Ovington) manda il disco ad insaccarsi a fil di palo. Il Fassa non accusa il colpo e prova a farsi in avanti in modo spigliato principalmente in contropiede ma non crea eccessivi problemi ad un attento Szuper. E’ anzi il Milano che si rende più pericoloso specialmente con Iannone lanciato in contropiede e con Simon che non riesce a ribattere in rete un disco ballerino davanti alla gabbia trentina. All’ 11’ e 44” le vipere si fanno sorprendere quando il Fassa in penalty killing (fuori ancora Ovington) trova il pari per una sfortunata deviazione in rete di Strazzabosco su tiro di Harrison.

I bianco blù rinfrancati dal pari raggiunto iniziano a giocare meglio rendendosi pericolosi prima con insidioso tiro del difensore Bourassa poi è Szuper a compiere un miracolo con un balzo all’indietro per bloccare un disco di Harrison che l’aveva già superato. Il drittel si chiude con il Milano in avanti che però non riesce a sorprendere un attento Tragust.
Il secondo periodo è nettamente di marca fassana che gioca meglio ed in velocità il disco e prova a pressare la retroguardia milanese che fatica a ripartire dal proprio terzo. La pressione porta risultati per i trentini che al 7’ e 35” in doppia superiorità numerica (penalità a Scandella e Trevisani) si porta in vantaggio con il numero 18 Barber e segna il terzo goal, ancora in power play per una penalità a Stephenson con Harrison assistito da Schaafsma. Insam è costretto a chiamare un time out per dare una scossa alla squadra e la cosa ha successo perché al 15’ e 28” Milano riduce lo svantaggio con un tiro di prima intenzione di Iannone su assist di Evans poi è Trevisani in doppia superiorità a battere il goalie trentino disturbato dai molti giocatori posti davanti all’area di porta.
Il drittel finale è giocato dalle due compagini senza spingere troppo pur cercando con una certa costanza il colpo vincente. Ci provano per il Fassa Barber che spara alto e Schaafsma mentre Milano risponde con Insam imbeccato a meraviglia da Simon su contropiede e Trevisani che spara un bolide dalla blu servito da Stephenson. La partita si chiude con il risultato di parità di cui le società possono accontentarsi, con Milano in difficoltà nella prima metà del secondo drittel e con una pessima e lenta gestione delle superiorità numeriche ed un Fassa che ha saputo sfruttare meglio le occasioni avute in power play e dimostrato una significativa propensione ai contropiede.

HC JUNIOR MILANO VIPERS – SHC FASSA 3 – 3 (1-1) (2-2) (0-0)

Marcatori: STEPHENSON S. ( INSAM M. , EVANS B.) 01:29, HARRISON T. 11:44, BARBER G. ( BOURASSA J. , WATSON G.) 27:35, HARRISON T. ( SCHAAFSMA J.) 32:01, IANNONE P. ( EVANS B. , TREVISANI C.) 35:28, TREVISANI C. ( KURTZ J. , IANNONE P.) 37:19

HC JUNIOR MILANO VIPERS :

DELLA BELLA P. (44), SZUPER L. (31), KELLY R. (54), KURTZ J. (17), LEHTINEN M. (4), MAIR J. (40), STRAZZABOSCO M. (96), TREVISANI C. (3), RAYMO M. (22), CALETTI E. (15), EVANS B. (16), IANNONE P. (14), INSAM M. (8), MANTOVANI D. (51), MAZZACANE C. (27), SCANDELLA G. (10), SIMON T. (13), STEPHENSON S. (25) Allenatore INSAM A.

SHC FASSA :

FAVRE M. (44), TRAGUST T. (34), BOURASSA J. (7), CERESA D. (19), DANTONE T. (20), MANFROI S. (55), MARCHETTI S. (23), OVINGTON C. (24), BARBER G. (18), FELICETTI L. (15), HARRISON T. (33), IORI D. (4), LOCATIN R. (9), PLANCHENSTEINER L. (11), SCHAAFSMA J. (83), SPARBER M. (90), WATSON G. (14) Allenatore MAIR S.

Tiri Milano: 30 (10, 15, 5)
Tiri Fassa: 27 (10, 10, 7)

Penalità Milano: 18 (6, 8, 4)
Penalità Fassa: 14 (6, 6, 2)

Capo Arbitro: LOTTAROLI F.
Linesmen: CHIODO P.L., LAMBRUGHI F.

Spettatori: 760

Tags: