Amatori Asiago – Wizards Bologna: la cronaca

di Francesco Frigo (Ufficio Stampa HC Amatori Asiago)

Finalmente… Finalmente la prima vittoria in casa.
La giornata in casa Amatori era già iniziata bene al mattino, con l’arrivo delle nuove maglie da gioco. E forse per questo motivo i ragazzi di coach Munari scendono in pista con un piglio in più.

Pronti via ed Asiago passa subito in vantaggio, al 25° secondo Tomas Ferro da dietro porta serve il fratello Mauro che al volo insacca nella porta difesa da Vallieri.
L’Asiago, sulle ali dell’entusiasmo, spinge verso la porta bolognese non riuscendo però a trovare il doppio vantaggio. Bologna rompe gli indugi e comincia a farsi vedere dalle parti di Chiesa.
Ma ecco che al 12’13" Mauro Ferro decide di restituire il favore a Tomas che con freddezza chirurgica raddoppia il conto togliendo le ragnatele dal sette.

La partita comunque è aperta con continui capovolgimenti di fronte.
Il primo tempo non ha più niente da dire, quindi tutti a prendere un thè caldo.

Il secondo tempo si apre con un Bologna molto più deciso e sicuro dei propri mezzi: ecco che al 23’58" capitan Farrilli accorcia le distanze beffando Chiesa nella confusione dello slot.
Gli Amatori, scossi dal gol, iniziano a spingere sull’acceleratore e nell’arco di cinque minuti chiudono la partita, al 28’21" è ancora Mauro Ferro a mettere nel sacco in power play, al 29’03" Alberti trova il pertugio nella gabbia di Toletti (subentrato a Vallieri dopo il secondo gol) e porta Asiago sul 4-1; infine in inferiorità numerica Tomas Ferro si invola in solitaria verso la porta felsinea facendosi parare il tiro da Toletti, ma sulla ribattuta Paolo Frigo ci crede fino in fondo, ruba il disco ai difensori bolognesi e serve un assist sontuoso ancora a Tomas Ferro che realizza la doppietta personale quando il cronometro segna 33’08". Il Bologna non c’è più con la testa e rischia di capitolare ancora ma la mira delle bocche da fuoco altopianesi purtroppo oggi è molto scarsa e quindi si va al riposo sul 5-1.

Nel terzo tempo i bolognesi riordinano le idee mentre Asiago sembra essersi rilassato troppo, la partita la fanno gli Wizards con i cimbri che si limitano a difendere non sfruttando le occasioni che si presentano. Al minuto 12’59" è ancora capitan Farrilli a gonfiare la rete asiaghese (nell’occasione difesa da Turrini) e fissare il risultato sul definitivo 5-2.

Partita molto corretta e bella da vedere quella disputata all’Odegar con le squadre che hanno pensato più a giocare che a “bastonarsi”.

Formazione HC Amatori Asiago:
Portieri: 35 Chiesa Edoardo; 55 Turrini Stefano
Difensori: 71 Rossi Francesco, 77 Oddone Luca (A); 4 Cunico Christian, 16 Finco Domenico; 47 Scalabrin Paolo.
Attaccanti: 8 Ferro Mauro(A), 41 Ferro Tomas, 14 Frigo Paolo; 33 Serembe Paolo, 69 Rigoni Andrea, 23 Alberti Luca; 11 Volpe Michael James, 91 Frigo Francesco (C), 66 Cogo Marco; 86 Colombo Davide, 88 Valente Lorenzo.
Allenatore: Munari Mauro

Formazione Wizards Bologna:
Portieri: 42 Vallieri Hermann; 75 Toletti Devin Gior.
Difensori: 18 Lorenzi Daniele(A), 55 Spada Federico, 19 Sala Carlo(A), 44 Covili Stefano, 7 Galeotti Mauro.
Attaccanti: 17 Tonidandel David, 11 Farrilli Claudio(C), 25 Piccinelli Mattia, 30 Fabris Michele, 9 Radice Marco, 10 Muzzarelli Stefano, 5 Spada Giulio.
Allenatore: Cicu Daniel

Marcatori: 0’25" Ferro M (Ferro T), 12’13" Ferro T (Ferro M, Oddone), 23’58" Farrilli (Muzzarelli, Sala), 28’21" Ferro M (Oddone), 29’03" Alberti, 33’08" Ferro T (Frigo P), 52’59" Farrilli (Tonidandel, Piccinelli).

Penalità: Asiago 16’, Bologna 10’.
Spettatori: 50 circa
Arbitro: Stella Federico.