Pergine contro Dobbiaco per la seconda posizione del girone

Niente veterinari per la partita tra Dobbiaco e Pergine, quindi si può dare inizio all’incontro senza imprevisti né ritardi.
Colcuc, coadiuvato da Zuccatti e Agostini dà il via alla partita alle 20.30 di fronte a circa 115 persone comprese le tifoserie di Dobbiaco (armate di tamburi e maracas) e Pergine.

Una partenza lampo degli avversari li porta in vantaggio dopo soli 19 secondi quando, causa una distrazione difensiva del Pergine che ha lasciato un uomo solo davanti la porta, Klaus Volgger segna assistito da Diego Marchiori. La squadra di casa non si lascia demoralizzare e va a segno meno di un minuto dopo con Alberto Felicetti assistito da Michele Bertoldi e da Nedo Demattio grazie anche ad una situazione di 5 contro 3.
Ai 7 e 55 è invece Michele Bertoldi a trovare la rete grazie ad un passaggio da terra di Giorgio Sitton a sua volta assistito da Andrea Bertoldi.

Agli 11 e 17 Andrea Talenti viene mandato in panca puniti per un’ostruzione e il Dobbiaco ne approfitta per portarsi sul pari con Manuel Boito, assistito da Diego Marchiori e da Robert Mairhofer al minuto 11.53. Neanche 20 secondi dopo arriva la risposta della formazione perginese che trova la rete con Giorgio Sitton su passaggio di Valentino Magagni e Andrea Talenti. A metà del tredicesimo minuto la squadra bianca e rossa allunga le distanze con un tiro sotto il set di Alessandro Depolo, ma gli ospiti non si lasciano scoraggiare e infatti, approfittando della momentanea superiorità numerica, Diego Marchiori, su assist di Matthias Rehmann, porta il risultato sul 4 a 3. Con questo punteggio finisce il primo tempo e le due formazioni si ritirano negli spogliatoi per i consueti minuti di riposo.

Il secondo tempo inizia e dopo meno di due minuti Giorgio Sitton allunga nuovamente le distanze andando a rete assistito questa volta da Michele Bertoldi e Nedo Demattio. Dopo questo gol il portiere Arnold Steinwandter viene sostituito da Michael Brunner. Al 7.15 gli orsi di Dobbiaco si fanno sotto segnando, nuovamente in superiorità numerica, la loro quarta rete dell’incontro con Manuel Boito grazie ad un passaggio di Matthias Rehmann e di Robert Mairhofer. Un minuto dopo arriva la rapida risposta delle linci del Pergine grazie ad un assist di Luca Vicentini che permette a Alessandro De Polo di segnare la sesta rete. La coppia andrà nuovamente a segno due minuti dopo. L’ultimo gol dell’incontro è di Matthias Rehmann aiutato da un passaggio di Diego Marchiori, entrambi della formazione altoatesina, che al 10.26 supera la difesa del Pergine infilando il dischetto nella porta difesa da Flavio Brugnara. Finisce cosi il secondo tempo senza ulteriori reti ma con molte belle azioni da entrambe le parti.

Gli ultimi 20 minuti di gioco non vedono reti segnate ma solo numerose azioni e numerosi minuti di penalità per entrambe le formazioni. Per provare ad agguantare il pareggio il Dobbiaco negli ultimi minuti di gioco toglie il portiere e si ritrova a giocare dapprima in 6 contro 4, per una penalità inflitta alla panchina del Pergine per troppi uomini in campo, per passare ad un 6 contro 3 e infine a 5 contro 4, giocando sempre senza portiere.

I minuti di penalità totali sono di 30 minuti per la squadra di casa (8-10-12) e 34 (tenendo conto dei 10 minuti inflitti a Hannes Crepaz per cattiva condotta) per quella ospite(6-0-28).
Con questa vittoria il Pergine agguanta la seconda posizione in classifica sopravanzando il Dobbiaco per differenza reti.

Valentino Magagni

Tags: