Pareggio casalingo tra le linci e i lupi

di Magagni Valentino

Venerdì 7 dicembre s’è svolta al palazzetto del ghiaccio di Pergine la terza giornata di ritorno del girone B del campionato nazionale Serie C Under 26 tra Pergine e Nuovo Fiemme 97.
Partita diretta da Mair coadiuvato da Bernard e Zuccotti, partita che ha il sapore della rivincita, sia sul piano della classifica sia su quello personale, data la sconfitta del Fiemme nella partita di andata e del Pergine nell’ultimo match, perso all’ultimo secondo in casa della formazione feltrina.
A disposizione di Paolo Gasperini vi sono 3 linee complete, mentre per il collega Daprà Stefano vi sono solo due linee.
La partita prende il via alle 20 e 30 e il primo tempo mostra una voglia di imporsi sull’avversario che lascia da parte i falli per lasciar spazio al bel gioco e alle occasioni per entrambe le parti. Le porte difese da Steffe e da Brugnara, rispettivamente gli ultimi difensori delle compagini di Fiemme e Pergine, rimangono però inviolate.

Il secondo tempo è un tempo catastrofico. Dopo poco più di 5 minuti dall’inizio Mair vede un fallo di Costantino che gli costa 2+2+10 minuti di penalità per colpo di bastone e, dopo meno di un minuto, Sitton carica irregolarmente un avversario lasciando così la sua squadra in una pesante inferiorità numerica .
E proprio grazie a quest’inferiorità che il Fiemme trova il gol del vantaggio, il primo gol della partita con Zanon Omar, un ex del Pergine al rientro sul ghiaccio dopo un infortunio.
Il gioco si fa sempre più intervallato da momenti di pausa a causa di proteste da entrambe le parti nei confronti dell’arbitro.
A conferma di ciò il capitano della squadra ospite si becca 2 minuti di penalità da Mairper proteste facendo cosi esplodere la rabbia anche del pubblico presente (ed infatti verranno chiamati i Carabinieri per allontanare un tifoso che aveva qualcosa di troppo da dire al direttore di gara).
Il secondo tempo finisce con un bollettino di penalità pesante, 24 minuti per il Pergine (ricordiamo che sono contati anche i 10 minuti inflitti a Costantino) e 16 al Fiemme, un secondo tempo che vede, insomma, poche volte le squadre complete sul ghiaccio.
Il terzo tempo inizia e dopo 6 minuti Meneghini scende lungo la balaustra, dopo un passaggio di Andrea Talenti, e insacca il portiere avversario Steffe Daniele tra le gambe. Questo è il primo gol nella Serie C per Meneghini, ragazzo che milita nelle fila Under 19 del Fiemme, data la mancanza di una squadra Under 19 a Pergine.
Le azioni si susseguono da una parte e dall’altra, ma è al 18.27 minuto che, ricevendo il disco da Zanon, Demattio Moreno mette a segno il secondo gol per il Fiemme, nonostante un dubbio fuorigioco
Ma il capitano del Pergine, Vicentini Luca non ci sta e di rabbia mette il disco tra le gambe del portiere giallo-nero per il pareggio ai 19 e 23, un pareggio che, al contrario dell’ultima partita giocata, fa terminare la partita sul 2 a 2 con un totale di 38 minuti di penalità per la squadra di casa e 32 per quella ospite.