Alleghe: continua la striscia positiva

di Camilla

ALLEGHE – BOLZANO: 3–1 (1–0; 0–1; 2–0)

Sorpresa sul foglio arbitraggio, il Bolzano tiene a riposo Groeneveld e fa giocare Russo, dall’altra sponda ancora una volta c’è il bolzanino Hell a voler dimostrare agli ex la sua maturità.
Il Bolzano imposta una partita molto accorta, attento prima di tutto a non scoprirsi e così i padroni di casa non riescono ad alzare il ritmo.

Le uniche emozioni nei primi 10 minuti di gioco sono due dischi finiti sui volti di un linesman e del difensore De Marchi, infortuni che hanno spezzato il gioco già molto frammentario. Quando tutti si aspettano una chiusura di prima frazione con il risultato ad occhiali, Harder trova un rimbalzo favorevole ed al 18.08 porta in vantaggio l’Alleghe.
Al Bolzano basta un minuto all’inizio del secondo tempo per ristabilire le distanze con il piccolo ma velocissimo Pittis. Il resto della seconda frazione è in mano ai due portieri che ad ogni occasione degli opposti avversari pensano loro a metterci una pezza. Il gioco si fa più veloce e si possono apprezzare azioni di una certa qualità.

Le emozioni sono tutte negli ultimi 10 minuti di gioco quando il bravo Hell in una azione concitata sotto la propria area, viene travolto e deve lasciare il ghiaccio per infortunio.
Al suo posto entra Moretti con il risultato ancora ancorato sull’1 a 1. Il cambio del portiere invece di agevolare il Bolzano, dà una spinta in più ai padroni di casa che stringono le maglie difensive e partono in contropiede. Su un capovolgimento e conseguente mischia in area bolzanina, il più lesto è Bicio Fontanive al 54.27 a portare in vantaggio i suoi. Con il risultato a proprio favore, l’Alleghe si trova a meraviglia non concedendo niente agli avversari ed anzi chiude l’incontro al 59.26 con il solito Harder che approfitta del fatto che Russo viene richiamato in panchina per disporre dell’uomo in più di movimento.
E’ questa una vittoria importantissima per la Tegola Canadese perché la proietta nei quartieri alti della classifica.