21ª giornata… alla sirena

di Leo Sandonà

HCJ MILANO VIPERS- SV RITTEN SPORT 2-3 (1-1, 1-2, 0-0)
Renon che torna al successo in casa della rivale diretta per la testa. Diverse assenze tra i giovani delle due squadre impegnati con la Nazionale Under 20. Inizio scoppiettante con il Renon in gol alla prima azione pericolosa. Il Milano reagisce e Scandella all’8 minuto trova il pareggio. Primo tempo che vede la prevalenza dei meneghini ma Cloutier è bravo a mantenere il risultato in parità. Il secondo periodo si apre con la pressione dei padroni di casa che trovano il vantaggio con Iannone. Ancora Tudin riporta le squadre in parità e sul finire del tempo gli ospiti passano grazie a Mather. Nell’ultimo tempo le vipere cercano in ogni modo il pareggio, ma è bravo Cloutier a dare la vittoria agli ospiti. Nemmeno l’uomo in più con Szuper fuori dai pali riesce a portare al pareggio. Milano e Renon si sono confrontate da prime della classe. Vedremo se le inseguitici riusciranno a sanare il divario dalle capoliste che hanno guidato questa prima parte di stagione.

Marcatori:2.09 (0-1) Tudin (Smith- Olson), 7’09 (1-1) Scandella (Evans- Trevisani), 25.12 (2-1) Iannone (Evans- Simon, in sup. num.), 32.33 (2-2) Tudin (Astashenko- Tuzzolino), 38.25 (2-3) Mather (Tudin- Egger, in sup. num.).

HC VAL PUSTERIA- SG AQUILE FVG PONTEBBA 4-3 (1-2/0-1/3-0)
I lupi pusteresi portano a casa due importantissimi punti. I friulani dominano il primo tempo ma i padroni di casa restano attaccati all’incontro. Il primo drittel si chiude sull’1-2 e gli ospiti allungano anche nella ripresa. Ma nel terzo periodo il Valpusteria si scatena grazie anche a numerose penalità comminate agli ospiti. Con un incredibile terzo parziale i lupi fanno proprio un incontro che sembrava pregiudicato. Pontebba ancora convincente, ma come spesso accade quest’anno i friulani lasciano punti sul campo dopo prestazioni notevoli.
Marcatori: 06:41 Aquino A.(Margoni – Hecl), 12:52 Bona (Mair-Gauvreau), 14:31 Lefebvre (Cavanaugh-Eronen), 21:25 Romano (Armani-Ambrosi), 46:06 Jarmuth (Bergstrom-Olsson), 52:41 Gallace(Mair-Bona), 56:53 Sedlaz (Mair).

ALLEGHE-HC BOLZANO 3-1 (1-0; 0-0; 2-0)
Convincente prova delle civette che riprendono il cammino e risalgono la classifica. Di fronte agli ex compagni Hell si esalta e salva il risultato. L’attacco alleghese comincia a girare a dovere, soprattutto nel suo rappresentante migliore, cioè Harder. I padroni di casa siglano il vantaggio solo alla fine del primo drittel. La reazione altoatesina è veemente a inizio ripresa e gli ospiti trovano subito il pareggio. L’equilibrio della gara è rotto solo al 55’ da Fabrizio Fontanive. I minuti successivi vedono lo sbilanciamento del Bolzano e, infine, l’empty net gol per la doppietta di Harder.
Marcatori: 18.08 (1-0) Harder (Bilotto) in sup.num.; 21.16 (1-1) Pittis (Stocker); 54.27 (2-1) F.Fontanive; 59.27 (3-1) Harder a porta vuota.

ASIAGO HOCKEY-SHC FASSA 4-2 (2-0; 0-1; 2-1)
Un tenace Asiago fa propria una partita importante per i punti e il morale. Partenza tutta a favore dei padroni di casa che vanno sul 2-0. Nella ripresa la reazione fassana è notevole ma non impossibile. Tuttavia dà in parte gli effetti sperati. Quando nel terzo tempo i ladini pareggiano l’Asiago sembra in affanno ma nella superiorità numerica gli asiaghesi trovano il guizzo vincente che permette di spalancare le porte di una vittoria quasi insperata ad un certo momento. Il gol a porta vuota finale manda in delirio il discreto pubblico dell’Odegar.
Marcatori: 9.06 (1-0) Johnson (Parco); 15.54 (2-0) Stanley; 26.49 (2-1) Planchensteiner (Felicetti-Iori); 50.18 (2-2) Schaafsma (Bourassa) in sup.num.; 54.32 (3-2) De Frenza (Johnson) in sup.num.; 59.05 (4-2) De Frenza a porta vuota.

Tags: