21ª giornata… ai nastri di partenza

di Alessandro R.

Nella 21°giornata della RBK hockeycup spicca la sfida dell’Agorà: alle 18.30 va in scena il match ad alta quota tra Milano e Renon. I meneghini sono reduci dall’ottimo risultato di giovedì contro il Bolzano, mentre i Rittner Buam sembrano aver ripreso a correre dopo un periodo di appannamento. Nel Milano ancora in forse la stella Stephenson, probabilmente il miglior giocatore del campionato, mentre il Renon conferma la squadra che ha affrontato le ultime giornate. Partita tutta da seguire!
Altra sfida di cartello è quella tra Alleghe e Bolzano. I bolzanini saranno privi dell’infortunato Leo Insam, ma sperano di poter far esordire la stella Corupe, da poco ingaggiata; civette al completo, fuorchè il lungodegente Alberto Fontanive, comunque vicino al rientro. I precedenti stagionali parlano di equilibrio tra le due formazioni con una vittoria per parte ed un pareggio (1 a 1 nel primo incontro, vittoria dei Bolzanini al ritorno al Palaonda e civette capaci di vincere in traserta in Coppa Italia) ma la sfida è apertissima, come sempre quando incrociano le stecche queste due formazioni. Partita incerta anche al Lungorienza, dove il Valpusteria -forse la mina vagante del campionato- attende il Pontebba. Le aquile finora hanno visto il loro rendimento limitato dagli infortuni, ma sperano di poter mettere sul ghiaccio quel qualcosa che finora è mancato di qui in avanti avendo recuperato tutti gli infortunati. Il Brunico invece è stato capace di mettere in difficoltà tutte le formazioni del campionato, ma non ha mai fatto il salto di qualità; sicuramente assente Pichler, alle prese con la spalla lussata. Alla ricerca di punti scaccia crisi l’Asiago fanalino di coda, che sembra aver imboccato un tunnel senza fine: contro il Fassa però sarà dura. I leoni contano sul pieno recupero degli acciaccati (specie la linea verde Benetti, Rodeghiero e Testa) e soprattutto sulla prima linea -Surma-Stanley-Defrenza- finora l’unica capace di creare seri grattacapi agli avversari. Attenzione al Fassa, che semba aver ritrovato lo smalto di inizio anno e cerca punti pesanti per riaffacciarsi nelle zone alte della classifica.

Tags: