27a giornata: naufraga il Lugano a Berna, bella vittoria dell’Ambrì

di Matteo P.

Ambrì-Davos 6-4 (1-1,2-0,3-3)

Bella vittoria dell’Ambrì che, al cospetto dei campioni svizzeri, sfodera una delle migliori prestazioni di questa stagione. Partita vibrante, con i padroni di casa che hanno operato l’allungo decisivo tra il 48’ e il 52’, quando dapprima Domenichelli e poi Naumenko e Demuth (quest’ultimo rientrato venerdì dopo 1 mese di stop) hanno portato il risultato sul tranquillo 6-2.

Berna-Lugano 6-0 (0-0,3-0,3-0)

L’onda d’urto bernese non lascia scampo al Lugano che regge per i primi 20 minuti ma poi affonda nei restanti 40. 6-0 il risultato finale, per una formazione bianconera che una volta subita la prima rete non ha più saputo reagire. Partita piuttosto nervosa, intervallata anche da qualche intermezzo pugilistico.

Friborgo-Zugo 3-2 (0-1,0-0,3-1)

Con un ottimo terzo tempo il Friborgo recupera la rete di svantaggio e supera di slancio lo Zugo, incassando così tre pesantissimi punti. Reti burgunde di Neuenschwander, Plüss e Sprunger mentre per l’EVZ di Di Pietro e Maurer.

Rapperswil-Kloten 3-2 (2-1,1-1,0-0)

Il cambio dell’allenatore si rivela per il momento pagante a Rapperswil… i padroni di casa, guidati dal nuovo tecnico Samuelsson, superano infatti i forti aviatori per tre reti a due. Game winning goal di Mariusz Czerkawski.

Servette-Langnau 4-3 dr (1-1,2-1,0-1,0-0,1-0)

Con qualche difficoltà di troppo il Servette liquida il Langnau e continua così la propria rincorsa al Berna capolista. Partita ricca di reti, con gli ospiti che hanno saputo rispondere colpo su colpo ai più quotati avversari.

Zurigo-Basilea 9-1 (3-0,2-0,4-1)

Lo Zurigo vendica la sconfitta patita pochi giorni fa a Basilea e infligge ben nove punizioni ai malcapitati renani. Partita mai in discussione, con i padroni di casa già sul 5-0 prima di metà confronto.

Tags: