La 25a giornata

di CFS

HV71-Färjestad 3-1 Per la 25° giornata scontro al vertice tra le squadre più in forma del campionato, l’HV71 che ha perso di misura l’ultimo incontro giocato con il Mora ma che è uscito vittorioso dal faticoso doppio confronto in tre giorni con il Frolunda che l’ha lanciato solitario in testa alla classifica, ed il Färjestad che prova a proseguire la striscia positiva dopo le vittorie sullo Skellefteå ed il Brynas.I padroni di casa passano sul finire del primo periodo con Voutilainen che devia in porta un tiro dalla balaustra di Gustafsson. Nel secondo periodo è Puistola a raddoppiare in power play. Nel terzo periodo il Färjestad dimezza lo svantaggio con Rhodin in power play con un potente tiro dalla blu, ma ci pensa Jämtin a riallungare per i padroni di casa dopo un’azione insistita che spiazza Heino-Lindberg che era riuscito a ribattere per ben quattro volte all’attacco giallo-blu. Vittoria meritata che lancia l’HV71 sempre più solitario in vetta alla classifica.

MODO-Frölunda 1-2 Scontro delicato tra “nobili decadute” quello della Swedbank Arena tra il Modo ed il Frölunda: i campioni in carica vanno a corrente alternata ed hanno perso con il Djurgården mentre gli Indiani arrivano dalla difficile partita con l’HV71 e la pesante sconfitta subita dal Luleå. Primo periodo a reti inviolate nonostante il Frolunda sia costantemente in attacco ma Krizan fa buona guardia. Bisogna arrivare a metà del secondo periodo quando gli Indiani passano in vantaggio con Fabricius che gira dietro la porta ed insacca, ma poco dopo Hedman impatta la partita grazie a Svartvadet che “ubriaca” i difensori con due-tre giri dietro porta prima di servire l’assist. Nel terzo periodo Pluss riallunga per il Frölunda. Il Modo si innervosisce tanto che Krizan deve uscire dal ghiaccio per penalità partita e viene sostituito tra i pali da Zajkowski; ad un minuto e mezzo dalla fine il MODO prova anche la carta del sesto uomo di movimento ma non cambia il finale.
Luleå-Mora 2-2 Altro scontro di media classifica tra due squadre in buona forma, i padroni di casa reduci dalla convincente vittoria sul Frolunda ed il Mora che ha battuto di misura la capolista HV71. Primo periodo a favore del Luleå che va a segno con Harju, mentre nel secondo periodo gli ospiti impattano in power play con Huml e poi allungano sempre in superiorità numerica con Kurvinen. I padroni di casa vanno ancora a segno con Harju per la doppietta personale. Terzo periodo a reti inviolate ed anche l’overtime sancisce il pareggio finale.
Brynäs-Södertälje 10-2 Incontro tre le ultime della classe dove la matricola paga lo scotto del primo anno della massima serie ed il Brynäs che sta lentamente risalendo la china. Primo periodo scoppiettante, con quattro gol in cinque minuti. Pronti via, ed è il “sempreverde” Tommy Sjödin che dopo 18 secondi mette il disco alle spalle di Bjurling; il tempo di scodellare il disco al centro del ghiaccio ed il Södertälje impatta con Carlsson. I padroni di casa decidono di approfittare dei due power play concessi per allungare: prima con Brendl ed alla successiva penalità è Nolander ad andare a segno. Nel secondo periodo nonostante gli ospiti si buttino in attacco, Månsson(doppietta per lui) Angell e Kankaanperä passano facilmente e Bjurling deve raccogliere per ben quattro volte il disco da fondo rete, mentre dall’altra parte solo Olsson riesce a smuovere il tabellino punti. Nell’ultimo periodo cambio di portiere per il Södertälje con l’ingresso di Enroth, ma la musica non cambia ed il Brynäs passa ancora con Lind e Molin.
Skellefteå-Linköpings 3-4 I padroni di casa dominano i primi due periodi poi si rilassano e gli ospiti impattano portando la partita all’overtime. Nel primo periodo è Andersson ad andare a segno, ed il raddoppio arriva nel secondo periodo con Koskenkorva che recupera il disco in balaustra, fa slalom tra due difensori ed insacca. Sempre lui protagonista del successivo gol: tira in porta di rovescio dopo che il difensore gli blocca la discesa a rete, il disco viene respinto dal portiere ma è lesto Söderberg a ribattere in rete. Gli ospiti accorciano le distanze grazie ad un errore in fase difensiva, disco dietro la porta e Persson lasciato solo ringrazia e supera Hadelöv. Per il secondo gol Weinhandl recupera il disco all’altezza del cerchio d’ingaggio e Fransson segna tirando nel traffico. I leoni sfoderano gli artigli e approfittando di un power play ottimamente orchestrato da Mårtensson, impattano la partita. Si va al tempo supplementare ed è Zackrisson che con un azione solitaria recupera il disco sulla blu e con un paio di finte spiazza Stana per la vittoria finale.
Djurgårdens-Timrå 1-3 Match serale tra squadre a parimerito nella parte alta della classifica. Dopo il primo tempo senza grosse emozioni, sono gli ospiti a passare nel secondo periodo con Axelsson. Nel terzo periodo i padroni di casa impattano con Anger in power play, ma sono le aquile rosse a ripassare in vantaggio con Hedström. A due minuti dalla fine il Djurgården prova a togliere il portiere per l’uomo in più di movimento , ma è Tenkrat a fissare il finale con il gol a porta vuota.