Ritten Sport a valanga: 9 a 2 ad Asiago

di Davide Trevisan

ASIAGO-RENON 2-9 (0-5;1-1;1-3)

E’ amaro, estremamente amaro, il ritorno tra le mura amiche del palaOdegar per i ragazzi di coach Camazzola che incappano in una sonora sconfitta contro gli altoatesini del Ritten Sport. Giallorossi che scendono in pista privi del terzino Dave MacIsaac, fuori per turnover, e dell’attaccante Luca Roffo indisponibile ormai da tempo per problemi personali. Ospiti che sul ghiaccio con l’intero organico a disposizione. Ex della partita sono Tony Tuzzolino tra gli ospiti e Trevor Johnson tra i padroni di casa.
Pronti via e dopo nemmeno tre minuti gli ospiti sono già in vantaggio: Tudin recupera un disco a centropista e si invola sulla corsia di destra, pronto e teso l’assist per l’accorrente Dorigatti che, appostato sul secondo palo, non sbaglia. Non passano nemmeno 30 secondi che Gruber batte Bellissimo dalla distanza. Asiago che non reagisce e al 5’ subisce la terza rete ad opera di Tuzzolino che spedisce il puck sotto la traversa in maniera imparabile. Il Renon rallenta il ritmo sazio del triplo vantaggio ma i padroni di casa non reagiscono subendo sia fisicamente che tatticamente la migliore condizione degli ospiti. Nel finale di frazione Renon che arrotonda ulteriormente il risultato con le marcature realizzate in rapida successione da Gruber e Smith.

Secondo tempo che vede l’Asiago in pista sicuramente con tutt’altro piglio anche se costretto a giocare con sole due linee complici gli infortuni al terzino Testa e agli attaccanti Benetti e Rodeghiero. Al 25’ arriva la rete per i padroni di casa grazie a Surma che raccoglie il rebound su conclusione di Stanley. Ma è solo un fuoco di paglia perché l’attacco è sterile e mancano le idee per creare gioco. Il Ritten Sport invece continua a macinare gioco e chiude la frazione in pareggio complice la splendida rete di Dorigatti che, lasciato colpevolmente solo davanti a Bellissimo, non ha difficoltà a gonfiare la rete.
Al 46’ c’è gloria anche per il terzino Alex Egger che da posizione ravvicinata sorprende Bellissimo tra i gambali. Camazzola a questo punto decide che per l’estremo titolare è abbastanza ed inserisce in porta il back-up Gianfilippo Pavone. Due minuti dopo Tudin lanciato a rete viene agganciato da Loya, per l’arbitro è rigore: dell’esecuzione se ne incarica lo stesso Tudin che però si fa ipnotizzare da Pavone. Poco dopo Surma servito da Stanley esalta Cloutier. E’ il preludio alla seconda rete stellata che porta la firma, al 52’, del terzino Johnson che mette il disco all’incrocio dei pali. Gli ospiti però, mai domi, al 54’ siglano l’ottava rete con Tudin. Ma non è finita qui perché al 59’ c’è gloria anche per il terzino Astashenko che sigla la rete che mette la parola fine alla contesa che si chiude sull’incredibile punteggio di 9 a 2 per gli ospiti.

MARCATORI: 02.46 Dorigatti (Gruber, Tudin); 3.17 Gruber (Dorigatti, Tuzzolino); 5.47 Tuzzolino in PP (Mather); 15.16 Gruber (Dorigatti, ); 16.37 Smith (Olson, Mather); 25.25 Surma (Stanley, DeFrenza); 36.22 Dorigatti (Tuzzolino, Tudin); 46.45 Egger (Tudin, Gruber); 52.58 Johnson (Busa); 54.19 Tudin (Tuzzolino, Dorigatti); 59.08 Astashenko

EMISFERO IPERMERCATI ASIAGO: Bellissimo, Pavone; Basso, Johnson, Loya (A2), Plastino, Rossi, Testa; Benetti, Borrelli, Busa, Defrenza, Parco (C), Rodeghiero (A1), Stanley, Strazzabosco, Surma, Tessari M, Tessari N. All. Camazzola

RITTEN SPORT: Cloutier, Niederstaetter; Astashenko, Bregenzer, Egger (A2), Gruber (C), Hafner, Ploner F, Vodrazka; Bustreo, Daccordo, Dorigatti, Mather, Olson, Rasom, Rottensteiner, Scelfo, Senn, Smith, Tudin, Tuzzolino, Unterfrauner. All. Adey

ARBITRI: Metelka (Gamper, Loreggia)