21a giornata: fortune alterne per le ticinesi

di Matteo P.

Friborgo-Zugo 2-5 (1-1,1-1,0-3)

Ultimi 20 minuti fatali per gli uomini di Pelletier che incassano tre reti e vengono così sconfitti per 5-2. Lo Zugo dal canto suo ha dimostrato di essere una squadra cinica che al momento opportuno ha mandato KO l’avversario.

Lugano-Davos 5-3 (1-1,2-2,2-0)

Un Lugano grintoso doma alla distanza i campioni svizzeri e conquista così tre punti importanti per classifica e morale. Da segnalare nelle fila dei ticinesi l’esordio del nuovo straniero Carter, che ha subito dimostrato di possedere qualità superiori alla media (suo il primo goal dei bianconeri).

Rapperswil-Basilea 7-2 (1-0,4-0,2-2)

Nessun problema per il Rapperswil che alla Diners Arena dilaga con il Basilea. Partità già decisa dopo 40 minuti, con i padroni di casa in vantaggio di 5 reti. I renani dal canto loro dimostrano ancora una volta di essere pronti… per lo spareggio promozione/retrocessione.

Berna-Ambrì 6-0 (5-0,1-0,0-0)

Un Berna devastante liquida la pratica già nei primi 20 minuti, conclusisi su un eloquente 5-0. Poco da aggiungere quindi ad una partita pressochè dominata dalla formazione della capitale.

Kloten-Langnau 3-1 (1-0,1-1,1-0)

Senza strafare il Kloten supera il Langnau e si porta così a ridosso del vertice della classifica. Partita non esaltante, con i padroni di casa che hanno comunque dovuto sudare fino al 59:48 per essere sicuri della vittoria.

Tags: