Valpe avanti tutta

di Paolo Vola

Con un perentorio 3 a 1 la Valpe chiude la pratica Caldaro in una partita nella quale occorre riconoscere la buonissima prova della squadra atesina.
Nona vittoria su undici partite, miglior difesa del campionato, +3 sull’Appiano e + 7 su ASP ed Egna.
Comunque non è stata una passeggiata: Valpe in giallonero con il gradito ritorno in roster di Coco e Marco Pozzi subito in linea con Tomasello e Grossi con Kevin Senoner che scala in terza con Donati – Silva a scapito di Giugliano.
Pochi spettatori locali ma grande presenza degli UV96 che, con l’aggiunta di chi è salito a Caldaro con mezzi propri, scatenano la torcida biancorossa; Biz Senoner è in tribuna a tifare con i propri famigliari.
Il primo tempo è assi veloce ed equilibrato con un ottimo Caldaro che rende la vita dura agli uomini di Darin.

Molte le occasioni da rete per i valligiani che si infrangono su un ottimo Commisso; prima della sirena è il palo a negare la rete a Lizotte.
Dopo 1’47" del secondo tempo è Milan Blaha, apparso in ripresa, ad aprire le marcature dopo azione convulsa sotto la gabbia di un ottimo Demetz.
La rete pungola la Valpe che si scatena e chiude i padroni di casa nel proprio terzo.
Grazie ad un lancio di Jaakko Harikkala ed un cambio linee non perfetto del caldaro è David Stricker in controfuga, a 24’16", a far sedere Commisso ed a insaccare il pari.
L’assedio continua, Donati sbaglia due volte solo contro il goalie di casa ma è Siren con il solito taglio nella blu a trovare il vantaggio con una rasoiata di precisione.
Il tris si perfeziona a 37’24" sull’asse Grossi – Tomasello con la rete di Marco Pozzi subito in goal all’esordio.
Dopo il devastante secondo tempo il Caldaro prova blandamente a reagire ma il terzo tempo scorre via tranquillo malgrado le penalità sanzionate dall’arbitro Ferrini ed alla sirena si festeggiano due punti assai importanti.
Splendida prova della difesa con Demetz assai concentrato ed i 2 finnici sugli scudi assistiti dalla prova di sostanza di Tremolaterra e Lizotte con Mondon a fare cambi preziosi; davanti gran lavoro di sacrificio della coppia Petrov – Stricker e comunque tante occasioni da rete vanificate dall’ottimo Commisso.
Dopo l’appuntamento a Tuttomele di domani sera a Cavour, Teatro tenda ore 21.00, la Valpe riprende al Cotta Morandini giovedì 15 contro il Vipiteno alle ore 20,30.

Si anticipa che la prevista partita contro la Nazionale Under 20, inizialmente prevista per l’8/11 e poi annullata, è stata fissata per giovedì 6 dicembre, ore 20.30, allo Stadio Cotta Morandini di Torre Pellice.

Sabato 8 e domenica 9 dicembre si svolgerà invece il II° Trofeo Internazionale Regione Piemonte.