H.C. Bergamo – H.C. Tecnochem: 4 – 5

Anche il derby viene archiviato con la vittoria fortunata (ma la fortuna aiuta gli audaci), in una partita abbastanza nervosa in cui siamo riusciti a imporre il Ns gioco e a vincere solo alla fine. Onore e merito ai nostri avversari per essere una squadra ben preparata fisicamente, che ha messo in difficoltà il nostro gioco per tutta la partita.

La cronaca spicciola
Durante il primo tempo ci portiamo in vantaggio di due reti, si hanno le prime avvisaglie di una partita che sta volgendo al nervoso e complici le prime penalità ed una serata non proprio brillante del nostro portiere Favaro veniamo rimontati di una lunghezza dai padroni di casa.
Si va al riposo nervosi, principalmente perchè non riusciamo ad esprimere al meglio sia il nostro gioco che le nostre individualità.
All’inizio del secondo tempo l’H.C.B. pareggia e qui cominciano una serie interminabile di penalità che ci vedono costretti a giocare per quasi tutto il tempo in doppia inferiorità numerica facendo perdere lucidità e concentrazione ai nostri che subiscono la terza rete continuando un tipo di gioco piuttosto falloso che viene sanzionato capillarmente dagli arbitri Colcuc e Bregoli… Il gioco è molto frammentato, continuamente spezzettato dalle chiamate arbitrali; non riusciamo ad esprimerci e sfoghiamo la frustrazione in maniera irregolare, sempre più sanzionata, giocando quasi tutto il tempo in doppia inferorità numerica… Il tempo si conclude con un 5 + 20 e conseguente doccia anticipata per il nostro player coach, impegnato in una discussione un po’ accesa con il duo arbitrale.

Non fa tempo a concludersi un interminabile secondo tempo che dopo pochi minuti del terzo i nostri scoprono che non c’è limite al peggio e i nostri avversari complice una papera di Favaro (l’ho già detto che non ero proprio in "palla"?????) passano ancora… Il risultato è ora 4-2…
A questo punto (6° minuto del 3° tempo) Benny Davi’ subentrato in panchina toglie Favaro ormai esausto
che viene sostituito da un fresco e pimpante Capoferri…
I nostri guidati da Davi’ in panchina riescono (minacciati di ritorsioni fisiche dallo stesso) a ritrovare la calma e la gioia di marcare 3 reti decisive vincendo così sul filo di lana la gara.

Un commento è doveroso farlo per il disastroso operato dei cronometristi (marcatori ufficiali) a cui più volte gli arbitri hanno dovuto spiegare il da farsi e che in più di una occasione o non fermavano il cronometro o non lo facevano partire, spesso non davano il via libera ai penalizzati per il rientro (durante una di queste occasioni, con Paolo Spiriti che non è stato fatto rientrare abbiamo subito una rete in doppia inferiorità numerica). Un grazie di cuore a questi signori per l’impegno profuso, la prossima volta magari non prendere freddo e qualche bel programma della domenica sera potrebbero essere una valida alternativa…

Altri risultati in aggiornamento per ora sono solo a conoscenza di:

Ambrosiana Mi – Icesport Varese: 2 – 9

Un augurio di buon hockey a tutti

M.Favaro
http://web.mac.com/h.c.tecnochembergamo