Recap 31 Ottobre

Sono quattro le gare giocate nella notte di Halloween…

Lightning – Devils 1:6 (0-0;1-2:0;4)

Primo tempo che si chiude a reti inviolate, si deve quindi aspettare il secondo per vedere le acque smuoversi. Al 4:32 apre le marcature Madden seguito da Pandolfo al 6:20. Lecavalier accorcia le distanze in chiusura del secondo periodo. nell’ultima frazione però ci sono solo i Devils autori di ben quattro reti, tra cui la doppietta di Pandolfo, che con il goal del primo tempo fa così un bel hat trick (da ricordare che Madden ha assistito a tutte e tre le reti).
Lightning che si trovano così alla quinta sconfitta consecutiva mentre i Devils interrompono la striscia negativa che durava da quattro gare proprio nel match che vede Brodeur giocare la sua partita numero 900 in NHL.

Hurricanes – Panthers 2:4 (0-0; 1-0: 1-4)

Anche in questo match il risultato inizia a smuoversi a partire dal secondo periodo quando Withney porta la squadra dei ’Canes in vantaggio. Jokinen pareggia al 7:27 del terzo periodo in power play ma è ancora Carolina con Cole a portarsi nuovamente in vantaggio.

A questo punto arriva l’azione della discordia: al 13:13 del secondo tempo, Withney viene mandato in panca puniti per diving ma apparentemente Horton effettua un tackle, a questo punto anzichè un power play per Carolina si gioca in 4vs4 (Horton fuori per holding e Withney fuori per diving) ed è proprio in questa situazione che Bouwmeester segna per i Panthers. Ci pensa poi Zednik ad arrotondare il risultato in 5 vs 3 e successivamente Horton al minuto 19:23 ribadisce la vittoria di Florida.

Blackhawks – Stars 5:4 (1-1;2-0;2-3)

7 Marzo 2001: ecco l’ultima volta che Chicago esce vittoriosa da Dallas…fino alla scorsa notte!
Il primo periodo si chiude in perfetta parità, alla rete di Ribeiro risponde il rookie Towes.
Il secondo periodo vede invece solo i Blackhawks che si portano in doppio vantaggio con Wisniewski in power play e poi con Kane. Dallas non ci sta assolutamente ed ecco che nella prima metà del periodo prima pareggia poi si porta in vantaggio (reti di Boucher dopo soli 40’’, poi Hagman e Zubov). Ci pensa Jason Williams nella seconda metà dell’ultima frazione a riportare le cose a favore dei Blackhawks in quanto con una doppietta regala la gioia della vittoria a Chicago in quel dell’American Airlines Center dopo ben sei anni.

Blue Jackets – Kings 4:1 (1-0;2-1;1-0)

In questa gara sono due le stelle a brillare: quella di Chimera, autore di due reti, e quella di Leclaire: il goalie di Columbus infatti offre una solida prestazione che, con 33 saves, aiuta la squadra ospite a sbarazzarsi dei californiani.
In realtà la gara è dominata da Columbus che già dopo la fine del secondo periodo si trova avanti per 3-1 (oltre alla doppietta dell’ex giocatore di Varese segna anche Brule mentre il goal della bandiera per i Kings è di Clader in power play).
Nel terzo periodo ci si aspetta la reazione di Los Angeles che in realtà non arriva. Sembra che il terzo tempo scorra senza alcuna rete ma ecco Rick Nash che al 19:42 mette a segno un empty netter che non può far altro che ribadire la supremazia di Columbus per questa partita.