Un gran bel Fassa si arrende solo nel finale

di Christopher

RITTEN SPORT – FASSA 3-2 (0:0; 2:0; 1:2)

Molto bella e combattuta la sfida tra la capolista Renon e il Fassa di Coach Stefan Mair.
Nel primo tempo i fassani sono molto piú reattivi dei padroni di casa. Al quarto minuto un brutto contrasto in balaustra tra Sparber e Astashenko con il lettone che si infortuna ad una gamba ed é costretto di lasciare il campo. Fassa fermato sulla linea di porta al 4’30" con il disco che sembrava aver varcato la linea, e nel finale di tempo spazio per un bel palo colpito da Barber dei ladini. Tanto equilibro in campo ma senza reti nella prima frazione di gioco.
Nel secondo terzo al 21’36" il vantaggio dei Ritten Buam: Dorigatti lascia a Olson, il canadese serve Mark Smith che tutto solo beffa Tragust siglando l´uno a zero. Al 26’ i ladini vanno molto vicini al pareggio, ma la traversa nega la gioia del gol a Schaafsma. Il raddoppio per i padroni di casa arriva al 29’28 con Olson: Vodrazka tira in superiorità dalla blu, il gigante devia sotto porta siglando il 2-0. Poco dopo è Paolo Bustreo che scappa in inferioritá numerica ma Tragust si mostra attento parando alla grande. Al 34’ l’azione chiave che poteva cambiare il volto della gara. Scelfo tutto solo viene falciato da dietro, per l’arbitro Pianezze ci sono gli estremi per il rigore ma Tragust para con sicurezza il penalty di Dan Tudin. Il secondo drittel si chiude col doppio vantaggio dei padroni di casa.

Molto bello e spettacolare il terzo ed ultimo tempo. Il Fassa di Stefan Mair accorcia le distanze in power play al 43’20" con David Piffer servito da Stefano Marchetti. Poco dopo ancora Schaafsma, ma Freddy "The Wall" Cloutier para alla grande. Prima Hafner, con un bel assolo, non riesce a beffare Tragust, poi è la volta dei ladini che solo di poco sbagliano la seconda marcatura tirando un disco appena sopra la traversa. Il meritato pareggio del Fassa arriva al 52'42": Terry Harrison lancia Schaafsma che fa sedere Cloutier (e questa volta non c’è niente da fare per il portierone di casa) e sigla il 2-2. Il Ritten si aggiudica la gara esattamente 17" dopo la rete del pareggio di Schaafsma. Capitan Ingemar Gruber con un missile scagliato dalla linea blu firma la vittoria dei Ritten Buam che allungano la serie positiva e si portano a + 5 di vantaggio sulla prima inseguitrice in classifica.

Arbitri: Pianezze con Soia e De Toni.

Marcature:
21’36" – 1-0 Smith (Olson Dorigatti)
29’28" – 2-0 Olson Vodrazka) PP1
43’20" – 2-1 Piffer (Marchetti) PP1
52’42" – 2-2 Schaafsma (Harrison Marchetti)
52’59" – 3-2 Gruber Rasom (Daccordo)