Si vince anche a Selva di val Gardena.. E domenica c’è il Derby casalingo

di Paolao Vola
hcvalpellice.com

Triplice obiettivo raggiunto dalla Valpe nella trasferta a Selva di Val Gardena: i due punti, il mantenimento del primato in classifica ed il risparmio di preziose energie in vista del derby di domenica.
Valligiani con la maglia da trasferta giallonera ed al completo, salvo i bocia che vanno a scuola, nel Gherdeina c’è Saurer tra i pali al posto di Grossgasteiger ed i due fratelli Berlin ricacciati a casa.
Non proprio affettuosa l’accoglienza dello scarso pubblico di casa ai due Senoner ed a Demetz che difende i pali dei torresi.
Darin mischia le linee inserendo Grossi – Petrov – Stricker in prima, Donati – Tomasello – Silva in seconda e K. Senoner – Giugliano – Meneghetti in terza.
E’ il solito Simone Donati, su assist di Tomasello, ad aprire le marcature dopo 3 minuti; poi lungo ed infruttuoso assedio Valpe con Demetz totalmente inoperoso ma il raddoppio arriva solo al 17° con Silva, su assist di Petrov.

Il secondo tempo è assai più piacevole ed equilibrato: il Gherdeina ha un guizzo d’orgoglio con il suo giocatore migliore, lo svedese Wiskal, che riduce lo svantaggio con un’azione solitaria.
Ci pensa TommyGoal un minuto dopo a ristabilire le distanze con una percussione centrale che non lascia speranza a Saurer. Il Gherdeina preme e si scopre ed è SuperSilva a piegare le mani a Saurer per la sua seconda personale doppietta in Campionato.
Il terzo tempo inizia con la Valpe assai concentrata che nello spazio di 1 minuto chiude il match prima con Petrov che devia un gran tiro di Siren dalla blu, poi con Stricker.
Il Gherdeina prova a rendere meno pesante la sconfitta con Anton Senn che in un lungo powerplay per penalità ad Harikkalaa segna il 2 a 6 e con Wanker che fa il 3 a 6 sorprendendo Demetz dalla distanza; per il resto la Valpe amministra agevolmente il disco in attesa del suono della sirena.
Ora tutte le attenzioni sono al derby di domenica 28 alle ore 20.30 per il quale continua la prevendita presso l’Edicola Pallard di Torre Pellice e l’Edicola Franceschi di Pinerolo… si aspetta il tutto esaurito!